Cybersecurity, accordo Nato-Leonardo sullo scambio di informazioni - CorCom

LA PARTNERSHIP

Cybersecurity, accordo Nato-Leonardo sullo scambio di informazioni

A promuovere l’alleanza è la Nci, l’agenzia per le comunicazioni e le informazioni, dopo il successo del programma “Computer incident response – full operational capability” che garantisce la sicurezza Ict di 52 sedi dell’Alleanza atlantica in 29 Paesi

06 Giu 2017

A.S.

Condividere informazioni confidenziali per migliorare la conoscenza del contesto di riferimento e aumentare la protezione delle rispettive reti e sistemi. E’ lo scopo della partnership appena siglata da Leonardo e l’Agenzia per le comunicazioni e le informazioni della Nato (Nci – Communications and informations agency).

La Nato e le industrie che collaborano con l’Alleanza affrontano quotidianamente i crescenti rischi derivanti dal fatto che le informazioni scambiate o immagazzinate sulle proprie reti e sistemi possano essere acquisite, colpite o infettate da atti informatici criminali con conseguenti danni per la Nato e i suoi membri – si legge in una nota di Leonardo – Questa iniziativa di collaborazione mira alla condivisione delle informazioni sulle minacce informatiche e sulle pratiche di sicurezza da adottare e riconosce l’importanza di lavorare con partner industriali affidabili affinché l’Alleanza possa raggiungere pienamente i propri obiettivi in materia di protezione dalla cyber criminalità.

Leonardo coopererà con l’agenzia Nci per comprendere meglio i modelli di minaccia e le tendenze di attacco più recenti – prosegue il comunicato – Ciò renderà più efficace l’applicazione di misure preventive e migliorerà le capacità dell’azienda nella salvaguardia delle informazioni, riducendo così la portata di eventuali tentativi futuri di intrusione”.

Grazie alle infrastrutture dedicate in Italia e nel Regno Unito, Leonardo è partner tecnologico di istituzioni governative e organizzazioni commerciali nazionali e internazionali per attività di protezione informatica, grazie anche ad accordi con il settore pubblico e privato.

“Esperienza chiave compiuta da Leonardo – conclude la nota – è il programma Nato Computer Incident Response – Full Operational Capability (Ncirc – Foc), in grado di garantire la cyber sicurezza delle informazioni e delle infrastrutture Ict in 52 siti della Nato in 29 Paesi. Operativo da maggio 2014, il programma è in continua espansione e rappresenta una delle più grandi iniziative realizzate in questo ambito a livello mondiale”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
Cynersecurity
L
leonardo
N
nato