COMPETENZE DIGITALI

Cybersecurity, Aruba punta sugli specialisti della Security Intelligence

In partenza il 3 ottobre, in collaborazione con Experis Academy e Security Mind, il corso di formazione per lavorare come Soc Analyst: 6 settimane di aula virtuale e la possibilità di entrare nel team dell’azienda

16 Set 2022

Federica Meta

Giornalista

Aruba

Nel 2021 il mercato della cybersecurity ha raggiunto il valore di 1,55 miliardi di euro, +13% rispetto al 2020. Un ritmo di crescita mai così elevato, con il 60% di grandi aziende che ha previsto un aumento del budget destinato alle attività di sicurezza informatica1. Continua a crescere, dunque, la domanda di professionisti specializzati nel prevenire, riconoscere e reagire agli attacchi informatici e – con essa – la necessità di ogni azienda di dotarsi di esperti preparati capaci di assicurare standard di sicurezza elevati ed un monitoraggio costante.

All’interno di questo scenario, Aruba prosegue con l’Aruba Academy l’obiettivo di incentivare la formazione di profili specializzati e colmare lo skill gap esistente. La scuola del Gruppo Aruba, specializzata nella formazione in campo IT, mira infatti ad offrire ai giovani talenti una formazione specialistica Stem ed il conseguente inserimento nel mondo del lavoro.

Indice degli argomenti

Il corso

È in partenza il 3 ottobre il corso per SocAnalyst in partnership con Experis Academy – il Training Provider di Experis specializzato nella formazione tecnica sul segmento IT & Technology – e Security Mind – il Programma di Cybersecurity Awareness – con l’obiettivo di formare e creare professionisti esperti nell’ambito della cybersecurity e dell’analisi delle vulnerabilità dei sistemi informatici e delle reti.

WHITEPAPER
GUIDA PRATICA contro il Phishing: scopri come tutelare la tua azienda!
CIO
Sicurezza

Otto i posti disponibili per apprendere i compiti fondamentali, obiettivi e responsabilità, della funzione del Soc Analyst: una figura professionale specializzata in Security Intelligence, in grado di utilizzare strumenti SOAR e tecnologie di raccolta dati e di segnalazioni relative alle minacce, capace di eseguire operazioni di threat hunting e dotato delle conoscenze e delle competenze necessarie per operare all’interno di un SOC (Security Operation Center).

A chi è rivolto il corso

Il corso è aperto alla partecipazione di giovani neolaureati Stem o in possesso di un diploma di perito informatico, con forte propensione al ruolo e passione per il settore, che desiderino acquisire skill tecnologiche sempre più specifiche ma anche competenze gestionali per affrontare un percorso di carriera in questo ambito.

La durata della formazione sarà di 6 settimane (dal 3 ottobre al 15 novembre), con lezioni dal lunedì al venerdì in modalità aula virtuale, per una durata di 240 ore. Il primo giorno di lezione si terrà presso il Global Cloud Data Center di Ponte San Pietro (BG), dove i partecipanti conosceranno i responsabili di Aruba Academy, comprenderanno la mission e i valori dell’azienda, scopriranno il ruolo chiave del SOC e avranno l’opportunità di visitare il prestigioso data center campus di Aruba.

Per quanti porteranno a termine con profitto il percorso formativo sarà previsto un ulteriore iter di colloqui per valutare i profili da inserire in azienda, così da proseguire la formazione professionale nel team di sicurezza informatica di Aruba con un programma di training on the job. Il percorso formativo, a numero chiuso, sarà interamente finanziato da Aruba e quindi gratuito per i partecipanti.

“I corsi di laurea tradizionali coltivano ancora pochi talenti in ambito cybersecurity, un numero troppo lontano rispetto a quello che servirebbe davvero alle aziende italiane – ha commentato Italo Piroddi, Head of Aruba Academy – Ogni singolo dato rubato rappresenta un costo elevato per le imprese italiane. Uno scenario considerevole che ci porta a muoverci con ancora maggiore velocità e attenzione, con l’obiettivo di avvicinare al mondo della cybersicurezza i giovani talenti IT appassionati e interessati a sfruttare le proprie skills per raggiungere concreti obiettivi di lavoro.”

“Oggi le aziende ricercano un numero sempre maggiore di professionisti specializzati nella prevenzione e protezione dagli attacchi informatici. Secondo lo studio Tech Cities di Experis, edizione 2022, tra i profili più ricercati dalle aziende nel 2021 troviamo i professionisti della sicurezza informatica, tra cui Penetration Tester, il Security Consultant e l’Ethical Hacker – afferma Claudia Cattaneo, Head of Experis Academy – In un settore in rapida e continua evoluzione come questo, i professionisti che vi operano devono aggiornare continuamente le proprie competenze tecniche e dimostrarsi sempre competitivi sul mercato.”

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

A
Aruba

Approfondimenti

C
cybersecurity

Articolo 1 di 5