Cybersecurity, Defenx punta sul cloud e acquisisce Memopal - CorCom

IL TAKEOVER

Cybersecurity, Defenx punta sul cloud e acquisisce Memopal

Rilevato per 2,3 milioni di euro il 95,2% del servizio italiano di storage. Obiettivo: sviluppare una suite completa per la protezione e gestione dei dati per privati e aziende. Il Ceo Andrea Stecconi: “Nuovi talenti e idee per crescere sul mercato”

02 Ago 2016

A.S.

“Grazie a Memopal, Defenx entra nel mercato del cloud computing che è adiacente, complementare e sinergico a quello della security. Spostando parte delle nostre attività a Pi Campus il nostro gruppo avrà accesso a una fucina di talenti e idee. Non vediamo l’ora di integrare i prodotti, i clienti e il team di Memopal in Defenx e generare così ulteriore valore per gli utenti delle due aziende e i nostri azionisti”. Così Andrea Stecconi, Ceo di Defenx, commenta il completamente del takeover su Memopal, servizio italiano di cloud storage. Defenx, fondata nel 2009 e quotata alla Borsa di Londra, azienda che offre una vasta gamma di soluzioni per la protezione di smartphone, PC desktop e laptop, ha acquistato il 95,2% di Memopal per circa 2,3 milioni di euro, parte in contanti e parte in azioni, con l’obiettivo di sviluppare una suite completa per la protezione e gestione di dati e documenti di privati e aziende.

Memopal, spiega una nota dell’azienda, fondata dagli imprenditori seriali Marco Trombetti e Gianluca Granero, è un sistema di sync e backup in grado di sfruttare le similarità tra i dati salvati comprimendo le informazioni un livello superiore agli standard del mercato e rendendo più veloci e sicuri i trasferimenti dei file. La tecnologia alla base di Memopal è il Memopal Global File System (MGFS), che consente di archiviare grandi quantità di dati con la semplicità dello storage consumer.

“La protezione dei dati personali e aziendali passa oggi attraverso due livelli – afferma il già Cto e oggi Ceo di Memopal Gianluca Granero – L’utente ha bisogno di essere protetto sia da attacchi esterni che da incidenti ed errori umani. Negli ultimi anni abbiamo già commercializzato soluzioni combinate storage e antivirus con partner selezionati. Con l’acquisizione da parte di Defenx questo progetto scala a una nuova dimensione”.

La sede di Memopal rimarrà a Roma, all’interno di Pi Campus, distretto di startup e fondo d’investimento in startup innovative, che in seguito a questa operazione diventerà uno degli azionisti di riferimento di Defenx.

“Questa operazione, anche se relativamente piccola, è un ulteriore riconoscimento della capacità di Pi Campus di investire in talenti in grado di creare soluzioni tecniche stato dell’arte e di interesse internazionale”, sottolinea Marco Trombetti, fondatore di Pi Campus e presidente uscente di Memopal”.

Memopal, conclude la nota, opererà come sussidiaria controllata di Defenx e sarà gestita da un nuovo consiglio di amministrazione formato da Gianluca Granero, Ceo di Memopal, Philipp Prince, Cfo di Defenx e un altro membro da nominare da parte di Defenx.

Argomenti trattati

Approfondimenti

D
defenx
M
Memopal