Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

LA NOMINA

Da Google al Pentagono, Eric Schmidt a capo del Defense Innovation Advisory Board

Formerà un team con il compito di trovare soluzioni “digitali” ai problemi del Dipartimento. Il manager selezionerà gli altri 11 membri tra le “menti più brillanti della Silicon Valley”

03 Mar 2016

F.Me

Eric Schmidt guiderà il nuovo Innovation Advisory Board del Pentagono. Il team avrà il compito di fornire consigli ai leader del Dipartimento per quanto riguarda le innovazioni necessarie ad affrontare le future sfide culturali e organizzative, anche attraverso l’impiego di tecnologie alternative, la gestione semplificata dei progetti e approcci inediti. Il tutto con l’obiettivo di identificare soluzioni rapide per risolvere i problemi del Dipartimento della Difesa.

Il segretario alla Difesa Segretario alla Difesa Ash Carter ha spiegato che il Defense Innovation Advisory Board sarà composto da 12 persone: “le menti tecniche più brillanti focalizzate sull’innovazione” le ha definite Carter, che le selezionerà insieme a Schmidt dalle aziende più innovative della Silicon Valley.

Il comitato, andrà a “l’evidente divario tra i modi di operare dell’esercito e quelli dell’industria tecnologica” e consiglierà come usare le nuove tecnologie “per risolvere problemi nuovi o emergenti”.

La nomina di Schmidt non è il primo punto di contatto tra il governo Usa e Google: Boston Dynamics, team specializzato in robotica e acquisito da BigG, lavora da tempo a progetti commissionati dall’agenzia Darpa (Defense Advanced Research Projects Agency).

Argomenti trattati

Approfondimenti

E
eric schmidt
G
google
P
pentagono