Dalla Dad alla scuola 2.0, Huawei battezza la Smart Classroom - CorCom

EDUCATION

Dalla Dad alla scuola 2.0, Huawei battezza la Smart Classroom

La piattaforma punta sulla massima interazione online e offline e consente di condividere risorse didattiche di alta qualità via cloud. Per le sessioni da remoto funzioni di apprendimento, live streaming e registrazione

30 Mar 2021

Domenico Aliperto

Si chiama Smart Classroom e punta a offrire metodi innovativi di insegnamento, a cavallo di online e offline, per soddisfare la sempre maggiore necessità di interazione nelle classi. La nuova soluzione, presentata da Huawei durante la sessione di approfondimento sul settore dell’istruzione tenutasi nella cornice dell’Industrial Digital Transformation Conference del colosso cinese, si basa su Huawei IdeaHub Board e sulla piattaforma Cloud creata appositamente per il mondo dell’istruzione. L’Industrial Digital Transformation Conference si è tenuta dal 24 al 26 marzo 2021 con l’obiettivo di esplorare il potenziale di un mondo digitale resiliente e innovativo da tre diverse prospettive: business, tecnologia ed ecosistemi. Ambiti rispetto ai quali Huawei supporta la trasformazione digitale attraverso l’offerta di prodotti e soluzioni per la pubblica amministrazione, l’istruzione, i trasporti, la finanza, l’energia e molti altri settori, a cui si aggiungono programmi pensati per i giovani talenti Ict.

Sul piano dell’education, Huawei collabora con partner specializzati nella fornitura di soluzioni didattiche intelligenti end-to-end per i clienti che operano nel mondo dell’istruzione con dispositivi smart, reti convergenti e applicazioni di insegnamento e gestione basate su piattaforme Cloud. Attraverso l’innovazione tecnologica, Huawei aiuta a trasformare la modalità educativa tradizionale in una di tipo ibrido in grado di combinare la fruizione online e offline concentrandosi sullo studente, migliorando incessantemente l’ambiente, l’efficienza e la qualità dell’insegnamento e individuando migliori modalità per la gestione del campus.

Le caratteristiche della nuova soluzione

Come evidenziato in una nota che riporta l’intervento di Xu Jun, Vice President of Global Government Business Unit, Enterprise Business Group di Huawei, la soluzione utilizza come portale il grande schermo di IdeaHub Board e sfrutta terminali intelligenti e diverse applicazioni dedicate all’insegnamento per condividere risorse didattiche di alta qualità attraverso la piattaforma Cloud. Per le sessioni da remoto, la soluzione Smart Classroom offre funzioni di apprendimento online, live streaming e registrazione. Inoltre, la funzione per le discussioni di gruppo consente a insegnanti e studenti di condividere contenuti e interagire tra loro, generando più entusiasmo negli studenti e incoraggiandoli a partecipare attivamente, migliorando al contempo l’esperienza di insegnamento e la relativa efficienza.

WHITEPAPER
Crowdfunding: cos'è, come funziona e le migliori piattaforme

Più nello specifico, il dispositivo di collaborazione IdeaHub Board è dotato di uno schermo a luce soffusa e di n sistema di proiezione e scrittura intelligente, garantendo così un’esperienza realmente interattiva . In un’epoca come quella attuale in cui anche l’istruzione è diventata digitale, l’offerta di schermi è molto ampia, tuttavia, alcuni modelli presentano una luce blu a lunghezza d’onda corta che si rivela particolarmente dannosa per i giovani e per gli utenti in generale nel lungo termine. Riuscendo a bloccare il 60% della dannosa luce blu emessa dalle sorgenti luminose e riducendo anche la dominante gialla, Huawei IdeaHub Board ha ottenuto la certificazione TÜV tedesca. Il prodotto utilizza inoltre l’algoritmo di correzione automatica del colore della qualità dell’immagine e la tecnologia antiriflesso, offrendo un’uniformità del colore superiore del 70% rispetto allo standard del settore e un’elevata flessibilità in tutte le condizioni di illuminazione.

“Huawei IdeaHub Board combina scrittura intelligente, proiezione wireless e applicazioni di tipo open source in un’unica scheda, proponendosi come il primo dispositivo di collaborazione intelligente nel settore dell’istruzione ad essere dotato di un filtro per la luce blu di massima qualità”, ha commentato Pan Yong, Vice President, Intelligent Vision & Collaboration Product & Solution Sales di Huawei. “Grazie alla protezione dalla luce blu, la funzione di proiezione senza app e la scrittura intelligente facilita lo spirito di collaborazione e pratiche di insegnamento smart altamente stimolanti”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

H
Huawei

Approfondimenti

D
dad. education
S
scuola
S
smart classroom