IL REPORT

Dalla realtà aumentata all’AI, ecco come cambia il modo di “vivere” lo sport

Capgemini: per il 69% dei tifosi l’uso di tecnologie emergenti migliora l’esperienza sia dentro sia fuori lo stadio mentre per gli atleti aiuta a migliorare le performance e prevenire gli infortuni

31 Gen 2020

Antonio Dini

Sport e tecnologia, un connubio che sta diventando sempre più importante. Non solo per gli sportivi che gareggiano, ma anche per gli appassionati che seguono gli sport maggiori. Segnatamente l’intelligenza artificiale, la realtà aumentata e la realtà virtuale costituiscono secondo il 69% degli intervistati da una ricerca di Capgemini Research Institute la chiave per il miglioramento dell’esperienza complessiva dei tifosi sia dentro che fuori lo stadio. Aumentando il coinvolgimento complessivo degli appassionati di sport.

Secondo la ricerca, intitolata “Emerging technologies in sports: reimagining the fan experience”, alcune cose sono chiare: intanto aumenta il coinvolgimento nell’esperienza sportiva dei tifosi. La metà degli intervistati segue più spesso la sua squadra allo stadio, il 60% può aumentare la fruizione di servizi di streaming per vedere le partite, mentre il 49% dei tifosi compra più merchandise e il 92% ha dichiarato di avere un maggior numero di abbonamenti online per seguire le partite.

WHITEPAPER
Ecco le soluzioni più diffuse di domotica consumer
Intelligenza Artificiale
IoT

Ma il miglioramento cambia a seconda degli sport e delle aree del mondo. Il 74% dei tifosi asiatici ha sperimentato l’uso di tecnologie emergenti allo stadio, soprattutto in India (88% degli intervistati). Il dato scende al 56% negli Stati Uniti, al 50% in Germania e al di sotto del 50% in Canada, Francia, Regno Unito e Australia. Il 71% dei tifosi asiatici ha dichiarato che sarebbe disposto a pagare di più qualora le nuove tecnologie migliorassero l’esperienza negli stadi, a differenza del 40% dei tifosi nordamericani, al 34% dei tifosi europei e al 33% di quelli australiani.

Se da un lato l’adozione delle tecnologie emergenti ha il potere di convertire un maggior numero di simpatizzanti in sostenitori assidui della squadra (aumentando il fatturato del settore), il 73% dei tifosi assiste a un maggior numero di partite, e tre quarti dei tifosi vanno a vedere la partita allo stadio.
D’altro canto però le tecnologie emergenti per avere successo devono anche superare alcuni problemi: rassicurare i tifosi sull’uso dei dati personali, identificare le esigenze degli utenti prima di sviluppare i prodotti, convertire più simpatizzanti possibili in “tifosi appassionati” costruire pratiche e competenze digitali e trasformare la cultura societaria delle squadre verso il digitale. (La ricerca si basa su interviste a 10363 tifosi in 9 paesi, oltre a interviste in profondità con 20 esperti del settore).

@RIPRODUZIONE RISERVATA