Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA RICERCA

Dell Emc: “La digital transformation? Fa bene al fatturato”

I dati dello studio globale “Esg 2018 IT transformation maturity curve”: il 94% delle aziende che nel 2017 ha imboccato la strada dell’innovazione ha superato i propri obiettivi. Il vp Marco Fanizzi: “Scelta necessaria perché il business rimanga sostenibile e competitivo”

18 Apr 2018

A. S.

I risultati economici e la competitività nei mercati di riferimento delle aziende sono legati sempre più strettamente al loro grado di maturità digitale. Tanto che il 94% delle società che nel 2017 ha sposto la causa della digital transformation è riuscita a ottenere risultati di fatturato superiori alle aspettative (contro il 44% di quelle che hanno programmi di trasformazione It allo stadio iniziali o non ne hanno affatto). A certificarlo è lo studio “Esg 2018 IT transformation maturity curve”, realizzato da Enterprise Strategy group per conto di Dell Emc, che ha studiato gli impatti della IT Transformation sulle aziende in termini di differenziazione del business, innovazione e crescita.

La maturità dei programmi di trasformazione digitale, inoltre, spiega Dell Imc in una nota, ha permesso al 91% del panel di raggiungere un miglior posizionamento competitivo sul proprio mercato di riferimento, contro il 35% delle aziende non trasformate). Una percentuale che consente agli analisti di dire che le aziende “trasformate” sono oltre 20 volte più veloci e competitive nel proporre nuovi prodotti e servizi al mercato.

Da questo deriva il fatto che la trasformazione IT è percepita come un elemento cruciale per la sostenibilità del business sul medio-lungo periodo. L’81% delle aziende intervistate, infatti, è consapevole che la mancanza di progetti di trasformazione IT porterà a una perdita di competitività nei rispettivi settori di business nel corso dei prossimi anni.

“Lo scenario di business attuale è composto da alcune aziende ormai in grado di usare la tecnologia in maniera sempre più dirompente e innovativa – afferma Marco Fanizzi, Vp & general manager enterprise sales di Dell Emc Italia – In questo contesto, per far sì che il proprio business continui a essere sostenibile e competitivo nel mondo digitale, le aziende devono lavorare sull’implementazione di strategie concrete di trasformazione IT, in grado di migliorare i processi e rafforzare le competenze necessarie a soddisfare i bisogni di un cliente sempre più evoluto e connesso. Lo scenario globale fa ben sperare. Il 96% del panel preso in considerazione dalla ricerca, ha dichiarato di aver già intrapreso, con diversi gradi di maturità, iniziative di trasformazione digitale”.

“La correlazione tra fase di maturità della trasformazione digitale e miglioramento delle performance economiche aziendali credo sia un elemento particolarmente rilevante, che può rappresentare un ulteriore stimolo per accelerare il processo di digitalizzazione in corso anche a livello italiano – aggiunge Filippo Ligresti, Vp & general manager commercial sales di Dell Emc Italia – In Italia stiamo vedendo una significativa propensione al digitale, anche se c’è ancora poca comprensione sul come. Ricerche come questa, sono un punto di vista importante per chiarire diversi aspetti chiave legati agli impatti concreti della trasformazione IT sul business delle aziende”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5