Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'AGENZIA

Demanio, nuova vita a fabbriche ed ex caserme: online i progetti di riuso

Sulla piattaforma Opendemanio la mappa georeferenziata dei 410 stabili da rigenerare di proprietà dello Stato. Riflettori anche su palazzi storici e fari

31 Mar 2017

F.Me

L’Agenzia del Demanio spinge sul riuso. E’ online una nuova sezione della piattaforma digitale Opendemanio, dedicata alle principali iniziative di rigenerazione e riuso in corso sul patrimonio immobiliare pubblico nazionale. Da oggi è possibile conoscere i 323 progetti di valorizzazione che hanno l’obiettivo di aumentare il valore economico, sociale e culturale di 410 immobili pubblici, innescando processi di sviluppo nei territori interessati.

Ex caserme, fabbriche dismesse, palazzi storici, fari e altri edifici costieri: sono alcuni dei beni che rinasceranno grazie a percorsi amministrativi, finanziari e urbanistici capaci di ridisegnare il territorio arricchendolo di nuovi servizi e opportunità di crescita. Navigando la cartina dell’Italia, da nord a sud, si scoprono i progetti in campo che riguardano sia asset di pregio nei grandi centri o in contesti di interesse paesaggistico, sia strutture minori ma dalle grandi potenzialità. Si tratta quindi di immobili che attraverso la valorizzazione diventano contenitori di nuove realtà, funzionali al miglioramento della vita dei cittadini.

La sezione “Rigenerazione e riuso” mostra i diversi strumenti usati per creare valore: il federalismo culturale ad esempio permette agli Enti territoriali di diventare proprietari di immobili di pregio e di rigenerarli con progetti ad alto valore culturale, mentre in alcuni casi saranno gli accordi tra i diversi livelli di governo o i Programmi unitari di valorizzazione a recuperare un portafoglio di beni selezionato su un territorio. Previsto anche il coinvolgimento di investitori privati, imprenditori o associazioni, nel recupero dei fari e di altri edifici costieri. I dettagli di ogni iniziativa sono raccontati da una scheda che ne indica i beni e i soggetti coinvolti, lo strumento di valorizzazione individuato e utilizzato e lo stato di avanzamento. Grazie a questa nuova funzionalità OpenDemanio contiene ora un quadro completo delle principali attività svolte sugli immobili pubblici.

Una vera e propria finestra online sul patrimonio dello Stato in gestione all’Agenzia del Demanio nella quale sono geolocalizzati 130 piani di razionalizzazione e federal building per gestire al meglio gli spazi utilizzati dalla PA, 138 cantieri su tutto il territorio nazionale e le 29 strutture costiere coinvolte nei bandi di concessione del progetto Valore Paese Fari. I prossimi step di sviluppo del portale saranno orientati ad accrescere il livello di interattività e trasparenza, con letture sempre più sofisticate e dettagliate, grazie a nuovi dispositivi che permetteranno di aggregare i dati. Ad esempio il filtro 110 città che oggi è attivabile solo nelle singole sezioni, prossimamente consentirà di visualizzare contemporaneamente tutte le operazioni in corso sul patrimonio immobiliare dello Stato nei capoluoghi di provincia.

Argomenti trattati

Approfondimenti

D
demanio
M
mappa
O
opendemanio
R
riuso

LinkedIn

Twitter

Whatsapp

Facebook

Link

Articolo 1 di 2