LE STIME

Digital commerce al galoppo: nel 2027 giro d’affari a 20 trilioni

Juniper Research prevede per le transazioni globali un incremento del 68% in cinque anni. Oggi il valore è di 12,3 trilioni di dollari. Decisiva la diffusione dell’e-payment

21 Set 2022

Patrizia Licata

giornalista

commerce-shopping

Il commercio digitale non sembra conoscere crisi: con un tasso di crescita della spesa del 68%, il valore globale delle transazioni salirà dai 12,3 trilioni di dollari del 2022 a più di 20 trilioni nel 2027. Il traino è l’e-commerce unito alla diffusione dei pagamenti digitali, in particolare con tecnologia Nfc (Near-field communication). È quanto si legge nel nuovo studio di Juniper research intitolato “Digital commerce: Key trends & market forecasts 2022-2027”.

I settori inclusi nel commercio digitale sono per Juniper: digital banking, e-commerce, digital ticketing e money transfer.

Effetto volano dall’e-commerce

Juniper indica che lo shopping online sarà il motore della crescita dei volumi del digital commerce: per le transazioni del segmento e-commerce si prevede un incremento dell’82% su scala globale fra il 2022 e il 2027. L’acquisto online di beni fisici è il settore che cresce di più, con un +106% stimato per il valore delle transazioni nell’arco dei cinque anni. Qui il traino è rappresentato dal miglioramento delle operazioni lungo la catena logistica che permette di evadere gli ordini e effettuare le consegne in tempi più rapidi.

WHITEPAPER
Nel mondo Retail 4.0 la velocità è tutto: come stare al passo?
Retail
Software

Gli esperti raccomando alle aziende che operano sul mercato e-commerce di integrare soluzioni di pagamento alternative, come il Bnpl (Buy now, Pay later) per sostenere la domanda e competere al meglio con i negozi fisici.

Nfc, sul mobile transazioni a +176%  

Il boom del commercio digitale è strettamente legato alla crescente adozione dei metodi di pagamento digitale e delle tecnologie che abilitano i pagamenti digitali nella fase di checkout, come l’Nfc.

I pagamenti Nfc mobile vivranno un vero boom sul mercato del digital commerce, con un incremento del 176% nel valore delle transazioni effettuate con questa tecnologia fra il 2022 e il 2027 su scala globale. Juniper osserva che i consumatori chiedono sempre più dei metodi di pagamento frictionless ed è questo a spingere le transazioni su Nfc, che eliminano la necessità di portare con sé una carta di pagamento e rendono sufficiente avere con sé lo smartphone.

Per questo gli esperti invitano i fornitori di pagamenti Nfc a semplificare ulteriormente le loro soluzioni eliminando fasi del processo di pagamento non necessarie. Per esempio il report raccomanda di supportare i dispositivi che permettono l’identificazione biometrica per autorizzare i pagamenti, riducendo al contempo il rischio di frodi.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

J
juniper research

Approfondimenti

E
ecommerce
N
nfc
P
pagamenti digitali

Articolo 1 di 5