INNOVAZIONE

Digital Magics-Cdp Venture Capital, investimenti per 3,5 mln in 6 startup

Va avanti il round attivato durante il lockdown. Marco Gay: “Collaborazione che ha impresso un’accelerazione alla partecipazione di terzi”. Enrico Resmini: “Facciamo sistema a beneficio delle realtà più innovative e promettenti del Paese”

21 Set 2020

Un round di investimenti in sei startup italiane innovative, per un controvalore di circa 3,5 milioni di euro. A portarlo a termine sono state Digital Magics e Cdp Venture Capital SgrFondo Nazionale Innovazione, che partecipa per circa 1,6 milioni di euro attraverso il Fondo Acceleratori e il Fondo Italia Venture II che co-investe in una delle startup. Al round di investimenti hanno partecipato, oltre a Digital Magics, che investito circa 300mila euro, e Cdp Venture Capital, anche diversi investitori professionali. Il processo, si legge in una nota, si è svolto interamente durante il periodo del lockdown e conferma il significativo interesse da parte degli investitori e delle istituzioni verso le startup.

“Siamo molto soddisfatti di come è nata e come sta proseguendo la collaborazione con Cdp Venture Capital Sgr, anche per l’accelerazione che ha impresso nell’investimento di terzi – afferma Marco Gay, amministratore delegato di Digital Magics – Le nostre partecipate hanno trovato un partner importante che con Digital Magics e gli altri investitori hanno concretizzato la raccolta di equity, capitale strategico per i piani futuri”.

WHITEPAPER
Pagamenti digitali: come ottimizzare la gestione delle spese aziendali centralizzate?
Pagamenti Digitali
Digital Payment

“Il lavoro sinergico portato avanti dal Fondo Acceleratori di Cdp Venture Capital Sgr, insieme a Digital Magics – aggiunge Enrico Resmini, amministratore delegato e direttore generale di Cdp Venture Capital Sgr – Fondo Nazionale Innovazione – dimostra quanto sia efficace fare sistema insieme a importanti attori e investitori, a beneficio delle realtà più innovative e meritevoli del nostro Paese”.

Le sei startup destinatarie del round di investimenti sono Aworld, che ha creato una piattaforma social-gamified che premia gli utenti per azioni e comportamenti sostenibili, usando il sistema della gamification; Criptalia, piattaforma regolamentata di crowdlending peer-to-peer, che tramite la blockchain – in conformità con il regolamento europeo Mfid II – collega le Pmi di valore che vogliono investire in un progetto di crescita, con i finanziatori alla ricerca di buoni tassi di interesse e a basso rischio sui cui investire; GrowishPay, start-up fintech italiana specializzata nelle soluzioni di social payment e-wallet based per pagamenti di gruppo, liste regalo, giftcard, e-wallet management, pagamenti privativi, loyalty e cashback; Plurima, piattaforma assicurativa digitale che ha dato vita alla prima rete italiana di Agenti di assicurazione indipendenti; FrescoFrigo, start-up innovativa nata con l’obiettivo di sviluppare un nuovo concetto di Retail grazie all’accesso privilegiato a prodotti di qualità, freschi e salutari a pochi passi dalla propria scrivania e porta di casa; Wenda, start-up in ambito foodtech, che digitalizza i dati di temperatura e tracciabilità unendoli a quelli di logistica nelle molteplici fasi della distribuzione, integrandosi automaticamente con strumenti di misura e software gestionali, di logistica e di qualità utilizzati dai diversi attori della supply chain: controllando ogni fase della supply chain, riduce il food waste e valorizza la freschezza.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3