Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

INNOVAZIONE

Digital transformation, il “cruscotto unico” per il Retail 4.0 firmato Filippetti

Sul mercato la soluzione che nasce dalle sinergie del Gruppo con Microsoft, Apple, Blackberry. Un solo device gestirà tutto il lavoro del punto vendita: dalla chat per comunicare con i dipendenti alla app per la formazione. Alessandro Zattoni, Head of Enteprise Digital Transformation: “Completamente out-of-the box e già predisposto ad accompagnare la crescita smart dello store”

28 Mag 2018

Comunicazione interna e gestione dei dipendenti. Condivisione in real time delle campagne di prodotti e formazione dei nuovi arrivati. Onboarding e sharing di eventi. Da oggi il punto vendita diventa smart e a portata di device: un unico cruscotto per gestire tutto il mondo dietro le quinte dello store. Fuori, un iPad o un iPhone; dentro, un sistema di applicazioni avanzate a supporto del management dei processi aziendali. Nessuna configurazione complicata: si spacchetta, si mette in funzione.

Approda così sul mercato la soluzione per il Retail 4.0: si chiama Enterprise Digital Transformation for Retail ed è firmata dal Gruppo Filippetti che consolida in questo modo la propria mission di specialista dell’innovazione, forte di una spiccata vocazione alla sinergia che gli consente lo sviluppo di soluzioni verticali strategiche per le industry: “Abbiamo messo lo store al centro della transformation che sta investendo il mercato – dice Alessandro Zattoni (foto a sinistra) Head of Enteprise Digital Transformation del Gruppo – immaginando uno strumento che facilita le attività di chi lavora con il cliente”.

Viene messa a valore la comunicazione “che si trasforma in asset strategico per la gestione dello store. Nello stesso momento vengono potenziate le competenze del personale che diventa più integrato”. Un sistema store-centrico che si presenta come pacchetto unico “device più applicazioni” disponibile as-a-service, a canone. Completamente out-of-the box “ma già predisposto – dice Zattoni – ad accompagnare anche la futura crescita smart dello store”.

“Integrazione” è la parola chiave al centro della proposta. Che nasce dal matrimonio di eccellenze celebrato in casa del Gruppo Filippetti: hardware Apple, componenti di gestione Blackberry, applicativi Microsoft. E integrati al suo interno sono i sistemi informativi aziendali così da ottimizzare l’efficienza e superare le criticità più sfidanti per il punto vendita. “Per conquistare consumatori sempre più esigenti è ormai fondamentale – dice ha commentato Luba Manolova, Direttore della Divisione Microsoft 365 di Microsoft Italia – implementare le nuove tecnologie per dar vita a esperienze personalizzate e connesse, che fondano fisico e virtuale”.

Gestione del lavoro e comunicazione sono affidate a due applicazioni di Office 365 Firstline Workers, piattaforma che Microsoft porta in dote con una versione ad hoc. In particolare “la chat di Yammer – dice Leonardo Pergolini (foto a destra) responsabile area Microsoft del Gruppo Filippetti – consente di condividere in real time informazioni, coinvolgere il personale con un aggiornamento costante su attività, campagne di marketing e comunicazioni d’impresa, organizzare staff meeting con persone che lavorano in sedi diverse. StaffHub permette ai dipendenti di amministrare la giornata lavorativa, mentre i manager possono creare, aggiornare e gestire le pianificazioni dei turni del team: semplicissima l’abilitazione, da parte del manager, della soluzione nei device dei dipendenti con username o numero telefono. Il dipendente riceve l’invito e dal quel momento è nell’ecosistema dello store”.

La soluzione pensa a tutto, anche alla manutenzione: l’app per l’help desk elaborata da Gruppo Filippetti mette direttamente in contatto con il call center, se il device si guasta. Così come è integrata la app per le attività formative e l’help desk. “Questo perché con Enterprise Digital Transformation for Retail stiamo passando a una modalità di “solution-as-a-service – dice Pergolini -: componente hardware, di gestione e applicativa in un unico bundle”. Bundle il cui punto di forza è rappresentato dal modello in abbonamento, solo opex.

Come viene configurato il device? Il primo passo è lo studio della realtà del cliente: dalle tecnologie attualmente coinvolte ai processi organizzativi e di comunicazione. Su questa base il device viene pre-configurato e le applicazioni installate. Infine seguirà la formazione: un percorso che viene messo a punto insieme al cliente anche se è vincente la caratteristica estremamente user friendly degli strumenti.

“Microsoft si impegna da sempre a supportare la trasformazione digitale delle realtà del settore Retail, dove l’innovazione tecnologica può fare la differenza sostenendone la crescita e promuovendone la competitività a livello internazionale – dice ancora Manolova di Microsoft -. Le funzionalità di ultima generazione di Office 365 Firstline Workers sono appositamente pensate per supportare gli oltre due miliardi di first line workers in tutto il mondo, che fanno da tramite tra le aziende e i loro clienti. Al suo interno, l’app StaffHub, intuitiva e facile da usare, intende ripensare il futuro del Retail e abilitare nuove modalità di organizzazione del lavoro, permettendo di organizzare al meglio il proprio tempo, condividere contenuti e comunicare con il proprio team”.

La strategia integrata messa in campo dal Gruppo è però destinata a andare oltre: “Abbiamo in cantiere iniziative destinate ad altri mercati – spiegano Zattoni e Pergolini -: il sistema di sinergie attivate ci consente di elaborare soluzioni a 360 gradi utente-centriche in grado di adattarsi a qualunque scenario abitato da persone che lavorano a contatto con il cliente. Nella timeline del Gruppo sono già pronte nuove declinazioni: healthcare, manifacturing, automotive saranno le prossime”. L’avventura continua.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5