Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL PREMIO

Digital360 Awards, scatta il conto alla rovescia: ecco le novità

Quest’anno l’evento “raddoppia” integrandosi con il CioSummIT promosso dalle associazioni italiane dei Chief Information Officer. Al centro del contest i progetti che guardano al futuro dell’Italia. Fischio d’inizio il 4 luglio

14 Giu 2019

L. O.

Scatta il conto alla rovescia per i Digital360 Awards, il contest – organizzato da Digital360 – che punta a far emergere i trend innovativi del mercato italiano premiando progetti in grado di guardare al futuro. Prossimo step il 4 e 5 luglio (sul lago di Garda a Lazise, in provincia di Verona): nel corso della due giorni le soluzioni finaliste – circa 30 – verranno presentate alla giuria composta da 130 Cio e IT Executive delle principali realtà presenti in Italia: la premiazione si svolgerà il 5. In parallelo, una serie di forum di approfondimento, networking con i Cio presenti, startup italiane e vendor tecnologici attivi nel nostro mercato.

Ma quest’anno l’appuntamento raddoppia: i Digital360 Awards si integrano con il CIOsummIT 2019, evento promosso da tutte le principali associazioni italiane di Cio (Aica Cio Forum, Aused, CioNet e FidaInform) che si terrà il 5 e 6 luglio nella medesima location. Dunque un calendario più ricco che fotografa a 360 gradi lo scenario innovativo e imprenditoriale italiano stabilendo punti di incontro fra fornitori tecnologici, startup, Cio e Digital Innovation Manager.

Il pranzo del 5 luglio sarà il momento del passaggio di testimone tra i due eventi  che, complessivamente, vedranno la presenza a Lazise di oltre 140 Cio. I Chief Innovation Officer della giuria sono invitati a partecipare anche al CioSummIt. A loro volta i Cio delle associazioni seguiranno i lavori dei Digital360 Awards.

Nel corso degli Awards verranno forniti spunti di riflessione da 3 scaleup, tra le più importanti del panorama italiano, che racconteranno percorso imprenditoriale e visione: Musement che propone un servizio per prenotare tour e attrazioni in tutto il mondo, Buzzoole specializzata in influencer marketing e cresciuta esponenzialmente fino a diventare player internazionale, Neosurance che mette a disposizione servizi di assicurazione customizzati.

Non mancheranno interventi di affermati keynote speaker: Paolo Benanti, frate francescano e docente di teologia morale ed etica delle tecnologie nonché membro del Gruppo di esperti di alto livello insediatosi presso il ministero dello Sviluppo economico, che durante i Digital360 Awards parlerà di etica, bioetica ed etica delle tecnologie e della relazione tra queste le decisioni umane e l’intelligenza artificiale.

Per quanto riguarda il CIOSummIT, ad affrontare il tema dell’innovazione e della tecnologia in modo insolito sarà Fabio Sartorelli, professore di storia della musica al Conservatorio Giuseppe Verdi di Como e “Guida all’ascolto dell’opera lirica e del balletto” all’Accademia del Teatro alla Scala di Milano.

I Cio presenti, i finalisti e gli sponsor dei Digital360 Awards avranno anche l’occasione di assistere dal vivo al contraddittorio che caratterizza gli “Opposti Digitali”, in cui Andrea Rangone a Mariano Corso affronteranno, da differenti punti di vista, diverse tematiche del digitale, con il coinvolgimento di una parte del pubblico presente in sala.

Non mancheranno i momenti dedicati al divertimento:si esibirà l’attrice umoristica Arianna Porcelli Safonov affrontando le esagerazioni del mondo delle tecnologie, mentre durante il Cio Summit si esibiranno alcuni comici di Zelig.

Spazio dedicato al networking, in modo da permettere a Cio, scaleup, sponsor e finalisti dei Digital360 Awards presenti di confrontarsi sui temi dell’innovazione all’insegna della condivisione e del relax.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 4