IL DECRETO

Digitale, banda ultralarga, cloud: pieno di deleghe per Butti

Firmato il Dpcm che formalizza l’attribuzione di funzioni, compiti e poteri – anche e soprattutto di indirizzo strategico – al Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio che rappresenterà il Governo anche nelle sedi internazionali

Pubblicato il 25 Nov 2022

Mila Fiordalisi

Direttore

Alessio-Butti

Innovazione tecnologica, attuazione dell’agenda digitale italiana ed europea e della strategia italiana per la banda ultra larga, anche con specifico riferimento alle politiche strategiche di realizzazione delle reti di telecomunicazioni, nonché della digitalizzazione delle pubbliche amministrazioni. Il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha ufficialmente attribuito con decreto al Sottosegretario Alessio Butti le deleghe in materie di digitale e Tlc (SCARICA QUI IL DPCM).

Butti è inoltre delegato – si legge all’articolo 1 – “alla trasformazione, crescita e transizione digitale del Paese, in ambito pubblico e privato, dell’accesso ai servizi in rete, della connettività, delle piattaforme e delle infrastrutture digitali materiali e immateriali, della strategia nazionale dei dati pubblici (cloud), delle tecnologie e servizi di rete, dello sviluppo e della diffusione delle tecnologie – ivi comprese quelle emergenti – tra cittadini, pubbliche amministrazioni e, d’intesa con il Ministro delle Imprese e del Made in Italy, tra le imprese”. E ancora sono in capo al Sottosegretario le tematiche della diffusione dell’educazione e della cultura digitale.

Spetterà a Butti la definizione degli indirizzi strategici del Governo ed è lunga e dettagliata la lista delle attività sulle quali sono stati conferiti i poteri come si evince dal Dpcm. Delegate al Sottosegretario anche le funzioni relative all’Agid e del Comitato interministeriale per la transizione digitale (Citd) nonché funzioni, compiti e poteri conferiti al Commissario straordinario per l’attuazione dell’Agenda digitale.

L’articolo 2 del decreto aggiunge ulteriori competenze: Butti è delegato a rappresentare il Governo italiano “in tutti i fori internazionali ed europei, dedicati alla definizione degli indirizzi strategici in materia di  innovazione tecnologica anche con riferimento alle tecnologie emergenti, banda ultralarga, piattaforme e infrastrutture digitali materiali ed immateriali, reti di comunicazione elettronica satellitari, terrestri mobili e fisse, connettività” nonché : “alla designazione di rappresentanti della Presidenza del Consiglio dei ministri in organi, commissioni, comitati, gruppi di lavoro e altri organismi di studio tecnico-amministrativi e consultivi” e alla costituzione di commissioni di studio e consulenza e gruppi di lavoro.

Per lo svolgimento delle funzioni il Sottosegretario si avvale della struttura della Presidenza del Consiglio dei ministri competente per la trasformazione digitale.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Argomenti trattati

Personaggi

A
alessio butti

Approfondimenti

B
banda ultraarga
C
Cloud
D
digitale
T
tlc

Articolo 1 di 5