Digitale, Dattoli: "La crescita passa per le startup" - CorCom

INNOVAZIONE

Digitale, Dattoli: “La crescita passa per le startup”

Il co-founder di Talent Garden: “Le imprese innovative sono la chiave di volta, ma bisogna riuscire a trattenere i talenti in Italia”. L’esempio della Tag Innovation School

17 Lug 2015

Davide Dattoli, Co-Founder Talent Garden

All’incontro in Expo del 2 luglio “Digitale, Energia per la Crescita” non poteva mancare il tema delle Nuove Imprese Innovative.

Sono 4206 le startup innovative in Italia. Se le statistiche sono affidabili, 1 su 10 ce la farà, così di queste solamente 420 sopravviveranno e alcune di queste avranno un grande successo. In un contesto, spesso difficile per l’impresa come quello italiano, probabilmente il numero sarà anche più basso. Si aggiunge anche il fatto che, a differenza, di altri Paesi, l’Italia non ha ancora trovato il suo centro dell’innovazione, ma vige un ecosistema diffuso su tutto il territorio.

La domanda non è quindi se e come questo ecosistema crescerà e si svilupperà ma come riuscire a trattenere questi talenti nel nostro Paese? Fare una startup oggi vuol dire si puntare a creare una grande impresa ma è sopratutto un grandissimo master di esperienza e conoscenza di cui le aziende più tradizionali hanno bisogno. In un ecosistema maturo come quello della Silicon Valley le startup sono quelle aziende innovative che nascono piccole e poi crescono arrivando ad un Ipo o essendo comprate e crescendo all’interno di imprese più grandi che le considerano come opportunità per migliorare il proprio prodotto o i propri processi interni. In Italia questo, nella maggior parte dei casi, manca. Sembra che le startup siano un settore a parte, che vive e si alimenta in maniera autonoma. Ma non c’è niente di più sbagliato.

Le startup in Italia, oggi, sono il miglior master che un professionista possa desiderare. E’ il miglior modo per coltivare le proprie passioni e trasformarle nella propria professione. Ma soprattutto è una grandissima opportunità per le grandi aziende italiane, che travolte dalla crisi, hanno il fondamentale bisogno di cambiare direzione. Acquisire startup significa non solo acquisire nuove tecnologie o nuovi prodotti che possono allargare il mercato di riferimento, ma significa anche acquisire nuovi talenti con competenze uniche. Non si dovrebbe pensare alle nuove imprese innovative come ad un pericolo per le aziende tradizionali, ma bensì come ad una preziosissima risorsa.

Con Talent Garden cerchiamo ogni giorno di far confluire questi due mondi e di farli incontrare quotidianamente all’interno dei nostri spazi. Ma non solo: con la TAG Innovation School formiamo anche i giovani talenti che vogliono entrare nel mondo del lavoro e diamo loro le capacità che lo stesso mercato richiede.

In Italia ci sono stati diversi casi di successo internazionali, come ad esempio Yoox, che ha rivoluzionato il mondo del fashion online, oppure JobRapido, che ha cambiato completamente il modo di selezionare le risorse umane; è il momento ora di poterne raccontare altre di storie così. E possiamo farlo solo se riusciamo a dare un’opportunità di crescita ai giovani imprenditori italiani.