"Dopo Marconi il diluvio": così la tecnologia cambia l'informazione - CorCom

IL LIBRO

“Dopo Marconi il diluvio”: così la tecnologia cambia l’informazione

Gabriele Falciasecca analizza nel suo ultimo libro lo sviluppo delle tecnologie dell’informazione e il loro ruolo nella società contemporanea. In un contesto in cui “le macchine” sono ormai in grado di manipolare gli uomini

19 Set 2016

A.S.

Come si sono sviluppate le tecnologie dell’informazione? Cosa rappresentano oggi per la nostra società? Sono le domande a cui vuole rispondere Gabriele Falciasecca nel suo ultimo libro, “Dopo Marconi il diluvio – Evoluzione nell’infosfera”, edita da Pendragon, che conta su un’introduzione di Stefano Ciccotti.

“Partendo da una riflessione sul concetto stesso di informazione – si legge sulla quarta di copertina – il volume analizza lo stretto intreccio che esiste tra il piano biologico e quello tecnologico. In una prima fase, infatti, le tecnologie hanno cercato di aiutare l’uomo a fare meglio ciò che già fa in modo naturale. Poi, via via, lo scenario è mutato. Le ‘macchine’ che abbiamo creato ci stanno cambiando, cambiano il nostro modo di gestire le attività economiche, di relazionarci con gli altri e il nostro rapporto con l’ambiente, ora più che mai un intreccio di naturale e artificiale che è capace di influenzarci e, a nostra insaputa, di manipolarci”. “E’ dunque necessario analizzare questo nuovo contesto per individuare le opportunità e i rischi prodotti dal ’diluvio’ di tecnologie dell’informazione e della comunicazione – conclude la sinossi – non esitando a trarre le conseguenze, anche quando ciò porta fuori dallo stretto ambito tecnico”.

WEBINAR
Business Agility: come le linee di business possono essere protagoniste del cambiamento?
Digital Transformation
Risorse Umane/Organizzazione

Gabriele Falciasecca è stato professore di elettromagnetismo dal 1980 al 2015 presso l’università di Bologna, e ha al suo attivo oltre 200 pubblicazioni scientifiche. Dal1997 è presidente della fondazione Guglielmo Marconi nella cui sede, villa Griffone, ha fondato il museo Marconi.

Argomenti trattati

Approfondimenti

G
gabriele falciasecca