Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA TRIMESTRALE

Dxc, conti in crescita. Il Ceo Lawrie: “Acceleriamo su assunzioni e investimenti”

La società di servizi IT end-to-end dopo l’acquisizione di Luxoft completa anche i takeover su Molina Medicaid Solutions, BusinessNow e Tesm. Utile per azione a 1,66 dollari, con un ebit di 523 milioni di dollari, pari al 16,2% contro il 14,6% dell’anno precedente

22 Feb 2019

A. S.

“Nel terzo trimestre, Dxc Technology ha riportato una crescita sequenziale del fatturato, degli ordini, dell’Ebit e degli utili per azione. Stiamo mettendo in atto i programmi di accelerazione delle assunzioni da noi discussi nell’ultimo trimestre, e il nostro fatturato del terzo trimestre riflette la solidità degli ordini digitali a partire dalla prima metà dell’anno. Continuiamo a investire nella crescita delle attività, compresa la recente acquisizione di Luxoft, azienda innovatrice digitale globale su larga scala. Durante il trimestre abbiamo anche completato l’acquisizione di Molina Medicaid Solutions, in modo da espandere la nostra posizione nel settore sanitario in America. Abbiamo inoltre acquisito BusinessNow e Tesm per incrementare la nostra portata in ServiceNow”. Lo afferma Mike Lawrie, presidente del consiglio di amministrazione, presidente e Ceo di Dxc Tecnology commentando i risultati dell’azienda per il terzo trimestre per l’anno fiscale 2019, che riguardano il periodo compreso tra il primo ottobre e il 31 dicembre 2018.

Gli indicatori finanziari

 Nei tre mesi che si sono chiusi il 31 dicembre 2018 la società, specializzata nell’industria di servizi IT end-to-end che lavora con oltre 6mila clienti privati e pubblici in 70 Paesi, l’utile diluito per azione da operazioni continue è stato di 1,66 dollari nel terzo trimestre rispetto ai 2,43 dollari nello stesso periodo un anno fa. L’utile diluito per azione non Gaap dalle operazioni continue è stato di 2,23 dollari, rispetto agli 1,86 dollari nello stesso periodo un anno fa. I ricavi del terzo trimestre sono stati 5.178 milioni di dollari, con i ricavi che sono diminuiti del 5,2% rispetto ai 5.460 milioni di dollari dell’anno precedente, e sono aumentati del 3,3% rispetto a 5.013 milioni di dollari del trimestre precedente.

Il reddito derivante dalle attività operative in esercizio prima delle imposte sul reddito è stato di 469 milioni di dollari nel terzo trimestre rispetto a 341 milioni di dollari dello stesso periodo dell’anno precedente.

Il reddito non-Gaap derivante dalle operazioni continue prima delle imposte sul reddito è stato di $786 milioni rispetto ai $751 milioni registrati nel trimestre corrispondente del 2017.

Il reddito derivante dalle operazioni continue è stato di 466 milioni di dollari nel terzo trimestre rispetto ai 706 milioni di dollari dello stesso periodo dell’anno precedente. Il reddito non-Gaap derivante dalle operazioni continue è stato di 626 milioni di dollari rispetto ai 541 milioni di dollari dello stesso periodo del terzo trimestre 2017.

L’Ebit rettificato è stato di $840 milioni nel terzo trimestre, rispetto ai $797 milioni dell’anno precedente. Il margine Ebit rettificato è stato pari al 16,2%, rispetto al 14,6% registrato nell’anno precedente.

La liquidità netta data dalle attività operative è stata di 86 milioni di dollari rispetto ai 910 milioni di dollari nello stesso periodo dell’anno precedente, con un flusso di cassa libero rettificato è stato di 503 milioni di dollari nel terzo trimestre.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

M
Mike Lawrie

Aziende

D
Dxc Technology

Approfondimenti

S
servizi it

Articolo 1 di 5