E-commerce, 2021 al "ralenti" ma poi sarà crescita esplosiva - CorCom

SCENARI

E-commerce, 2021 al “ralenti” ma poi sarà crescita esplosiva

Nel 2020, sull’onda della pandemia, fatturato globale a 4 trilioni di dollari, con una crescita che sfiora il 28%, anno su anno mentre cala del 3% il retail “tradizionale”. Secondo eMarketer quest’anno si assisterà a una fisiologica frenata ma l’e-shopping si è ormai consolidato nelle abitudini dei consumatori e nel 2022 si salirà a 5 trilioni

21 Gen 2021

Patrizia Licata

giornalista

Le vendite e-commerce retail sono cresciute del 27,6% nel 2020, pari a un volume d’affari di oltre 4 trilioni di dollari, secondo le stime di eMarketer (Ecommerce Update 2021). Gli analisti hanno visto al rialzo le previsioni per l’anno intero, registrando una “tenuta” dello shopping online anche dopo la crescita esplosiva nei mesi del lockdown di inizio 2020.

EMarketer aveva infatti calcolato in precedenza un tasso di crescita del 16,5% per l’anno appena concluso, ma la revisione della stima dimostra che i consumatori continuano a rivolgersi all’ecommerce al di là dell’emergenza Covid-19: comprare online è entrato nelle abitudini di molti utenti. Mentre il mercato retail in generale ha perso il 3% nel 2020, e nonostante il clima di recessione globalizzato, l’e-commerce ha registrato prestazioni superiori alle aspettative pre-pandemia.

2021, crescita senza boom

Il 2021 sarà ancora all’insegna della crescita, ma con un fisiologico rallentamento.

“Prevediamo che nel 2021 consumatori manterranno molte delle nuove abitudini digitali che hanno scoperto nel 2020″, afferma Ethan Cramer-Flood, autore del nuovo report di eMarketer. “Tuttavia, considerata la crescita eccezionale del 2020 e un ritorno nei negozi fisici nell’anno in corso, il tasso di crescita del 2021 sarà in qualche misura più lento, pur se non diminuisce l’entusiasmo per l’e-commerce”.

WHITEPAPER
Trasformazione digitale: le tecnologie più rilevanti per supportare la crescita delle aziende
Digital Transformation

La previsione per il full year 2021 è dunque un’espansione del commercio online del 14,3%, un tasso relativamente debole se confrontato con il +20,2% del 2019 e il +27,6% del 2020. Ma implica comunque 611 miliardi di dollari di vendite in più.

Nel 2024, un quinto del retail sarà online

Il trend dell’e-commerce resta tutto positivo. Nel 2018 le vendite globali online non avevano raggiunto il valore di 3 trilioni di dollari. Nel 2020 è stato superato il traguardo dei 4 trilioni stimati, per il 2022 è atteso un volume d’affari complessivo di 5 trilioni. Nel 2024 eMarketer calcola un fatturato e-commerce di 6 trilioni di dollari.

Le vendite online rappresenteranno dunque una porzione sempre più significativa del mercato retail: nel 2020, il 18,0% di tutti gli acquisti al dettaglio si è svolto via e-commerce; nel 2024 la quota salirà al 21,8%.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

E
emarketer

Approfondimenti

C
covid-19
E
ecommerce

Articolo 1 di 5