E-commerce, le Pmi italiane ci credono: il primato alla Campania - CorCom

IL RANKING

E-commerce, le Pmi italiane ci credono: il primato alla Campania

La classifica di eBay fotografa l’interesse crescente delle piccole e medie imprese: in seconda posizione la Lombardia, seguono Lazio e Puglia. Claudio Raimondi: “Dealer radicati in ogni parte del Paese, dalle grandi città ai piccoli borghi”

15 Nov 2016

A.S.

In testa alla classifica delle Regioni italiane dove ci sono più piccole e medie imprese che ricorrono all’e-commerce per vendere i propri prodotti ci sono Campania, Lombardia, Lazio e Puglia, con le ultime due che si alternano in terza posizione nelle classifiche di settore. E’ quanto emerge dalla mappa dei venditori professionali pubblicata da Ebay, secondo cui da Nord a Sud, passando per borghi, città e isole, la presenza di venditori online attraversa ormai tutto il territorio italiano, a dimostrazione di come l’e-commerce rappresenta un’opportunità di business che scavalca le tradizionali barriere geografiche. “Grazie all’e-commerce – si legge in una nota di E-bay – una Pmi può esportare i propri prodotti in tutto il mondo, sia che si trovi in una grande città o sia che – come spesso accade in Italia – si trovi in un piccolo comune”.

La Campania, secondo Ebay, che oggi proprio a Napoli ha dato via a Ebay Connect, incontro dedicato alla condivisione delle notizie più importanti sul mondo dell’e-commerce e sulla strategia del gruppo, si posiziona al primo posto praticamente in tutti i principali indicatori: dal numero dei venditori professionali al fatturato generato, fino al numero di venditori professionali che fanno export

Sul podio per numero di venditori professionali, dinamica comprensibile anche per il loro peso demografico, ci sono la Campania, con il 16,8% dei venditori professionali Ebay italiani, la Lombardia (12,4%) e il Lazio (9,7%). Ma scorrendo la classifica, si notano anche delle regioni che spiccano perché hanno una percentuale di venditori professionali maggiore rispetto al loro peso demografico: è il caso della Puglia (che ha il 9,2% dei venditori professionali eBay ma un peso demografico solo del 6,7%), dell’Abruzzo (3,1% dei venditori professionali e peso demografico del 2,1%) e della Sardegna (2,7% dei venditori professionali e peso demografico del 1,4%).

WEBINAR
16 marzo - Scopri come far conoscere il tuo progetto innovativo a oltre 160 CIO!
Digital Transformation
Marketing

Quanto al fatturato generato, dopo Campania (27,2%) troviamo Lombardia (11,4%) e Puglia (10,4%). Spiccano anche Lazio (9,6%) e Sicilia (8,8%).

Nal campo dell’export prendendo in analisi il numero dei venditori professionali che hanno esportato nel 2016, in testa al ranking c’è la Campania (20,6%), poi la Lombardia (11,5%), la Puglia (9,7%), il Lazio (8,9%) e la Sicilia (8,7%).

“E’ incredibile vedere come in questi anni la presenza dei venditori professionali eBay si sia diffusa e radicata in ogni parte d’Italia, dalle grandi città ai piccoli comuni, dalle località costiere ai borghi di montagna fino alle piccole e grandi isole – commenta Claudio Raimondi, General Manager di eBay in Italia – Da Nord a Sud l’Italia è ricca di Pmi che hanno abbracciato l’opportunità dell’e-Commerce senza perdere la vicinanza con il proprio quartiere o comune. E’ un orgoglio offrire la possibilità a imprenditrici e imprenditori italiani di superare le tradizionali barriere geografiche e abbracciare un commercio veramente globale, valorizzando al tempo stesso le eccellenze locali e, spesso, tramandando la tradizione imprenditoriale”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
Claudio Raimondi
E
e-commerce
E
ebay