Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA VERTENZA

E-Geos/Telespazio, sciopero a Roma contro il blocco delle assunzioni

Fabrizio Potetti (Fiom): “I lavoratori protestano contro la mancata stabilizzazione di alcuni dipendenti, in violazione agli impegni già assunti dall’azienda”

03 Nov 2014

A.S.

“Grande partecipazione allo sciopero e al presidio odierno alla E-Geos di Roma, azienda controllata dalla società Telespazio del gruppo Finmeccanica. Le lavoratrici e i lavoratori hanno protestato contro la mancata stabilizzazione di alcuni lavoratori, in violazione agli impegni già assunti dall’azienda”.

Ad affermarlo in una nota è Fabrizio Potetti, coordinatore nazionale E-Geos per la Fiom Cgil. “La decisione di bloccare l’assunzione di lavoratori importanti per l’organizzazione e lo sviluppo delle attività della E-Geos, oltre a disattendere un impegno, lascia perplessi sulle prospettive aziendali e sulla volontà di Telespazio ed E-Geos di continuare a investire – prosegue Potetti – Tutto ciò, unitamente alla grave situazione determinatasi sul sito di Scanzano, sul quale l’azienda non ha voluto prendere impegni di ricollocazione del personale, e alle altre iniziative unilaterali assunte sui turni e le ferie – conclude – sta determinando tensione e preoccupazione crescenti che rischiano di sfociare in ulteriori iniziative di protesta”.

Articolo 1 di 5