E-health, Palermo scommette sui referti online - CorCom

IL PROGETTO

E-health, Palermo scommette sui referti online

L’Asp avvia il servizio: con un click è possibile effettuare anche il cambio di medico e la richiesta di esenzione ticket. Il dg Antonio Candela: “La semplificazione diventa realtà”

30 Gen 2015

Massimo Canorro

“Oggi il termine sburocratizzazione è abusato e inflazionato. In molti ne parlano ma in pochi, nel concreto, si adoperano per fare qualcosa. Non è il nostro caso”. Parla così al Cor.Com Antonio Candela, direttore generale dell’Asp di Palermo, molto attento alle opportunità derivanti dalle nuove tecnologie. Come nel caso di Referto con un click, il nuovo servizio dello sportello dell’agenzia di sanità pubblica del capoluogo siciliano, che può già contare sul Cambio medico online, Esenzione con un click e MyVue (per scaricare, sempre attraverso la rete, immagini radiologiche e referti, “tutti servizi unici a livello nazionale”, precisa Candela.

A poco più di un anno dall’entrata in funzione dello sportello online dell’Asp, sono 214.078 le operazioni esitate attraverso internet, di cui 153.860 di esenzione ticket per reddito, 57.236 di cambio del medico di medicina generale o del pediatra di libera scelta e le restanti 2.982 del servizio Myvue. Aggiunge il direttore generale: “Adesso c’è un servizio in più e un accesso in meno. Diamo infatti la possibilità a 176.000 persone – per un totale di 1.276.309 prestazioni nel 2014 – di recarsi nelle nostre strutture soltanto per il prelievo”. In pratica, nel momento in cui ci si reca all’ambulatorio per il prelievo di sangue, si compila un modulo indicando il proprio indirizzo di posta elettronica e si fornisce il consenso a ricevere il referto online. Nei giorni successivi si riceverà un alert via mail: cliccando nel link indicato, si verrà reindirizzati allo sportello online dell’Asp; se l’utente è registrato potrà subito scaricare da casa su tablet, smartphone o pc il referto (formato pdf), al contrario dovrà registrarsi online attraverso un iter immediato ed intuitivo. “Il servizio è gratuito e attivo 24 ore su 24”, ammette con soddisfazione Candela, che riscontra una grande curiosità, verso questi nuovi servizi, “sia da parte dei nostri dipendenti sia dei cittadini. In questo modo, infatti, evitiamo accesso e code agli sportelli”.

Dunque una precisazione del direttore sanitario dell’agenzia di sanità pubblica di Palermo, Giuseppe Noto: “Il referto online sostituisce a tutti gli effetti quello cartaceo e potrà essere scaricato entro e non oltre 30 giorni dal messaggio che arriverà all’indirizzo di posta elettronica; i referti sono firmati digitalmente e pertanto sono documenti originali a tutti gli effetti. Resta comunque la possibilità di ritirare il referto cartaceo nelle sedi previste dell’azienda”.