Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

E-payment, asse Consorzio Cbi e Aiip

Via all’intesa che mira a realizzare progetti volti a favorire la diffusione di servizi di pagamento telematici. “Transazioni innovative leva per la digitalizzazione dell’Italia”

12 Nov 2014

E.L.

Realizzare progetti volti a favorire l’evoluzione e la diffusione dei servizi di pagamento telematici. E’ questo l’obiettivo dell’accordo tra Consorzio Cbi e l’Associazione Italiana Istituti di Pagamento e Moneta Elettronica (Aiip).

Secondo quanto previsto dall’intesa – che è stata firmata a Roma dal Presidente del Consorzio Cbi, Giovanni Sabatini, e dal Presidente dell’Aiip, Maurizio Pimpinella – nei prossimi mesi saranno messi e punto e avviati una serie di progetti finalizzati ad agevolare la piena operatività degli Istituti di pagamento e di moneta elettronica nell’erogazione dei servizi Cbi e a diffondere, nel nostro Paese, cultura e sensibilità sull’utilizzo e sull’utilità degli strumenti di pagamento telematici.

“Nello scenario attuale – spiega Sabatini – collaborazione e competizione rappresentano un volano strategico per migliorare ulteriormente l’offerta di prodotti e servizi nei confronti della clientela. In coerenza con questo orientamento, il Consorzio Cbi considera l’ingresso dei nuovi soggetti che competono in base a regole comuni un elemento di efficienza per il settore”.

Per Pimpinella “gli istituti di Pagamento e di Moneta Elettronica sono una realtà in continua crescita nel mercato italiano e rappresentano sempre più un’opportunità per lo sviluppo dei pagamenti elettronici e per la digitalizzazione del Paese”.

Articolo 1 di 5