E-procurement, Consip battezza il tavolo permanente con le imprese - CorCom

E-procurement, Consip battezza il tavolo permanente con le imprese

Via al Supply Board per definire percorsi di innovare sui processi di acquisto e qulificazione della domanda pubblica. Partecipano Unioncamere, Alleanza delle Cooperative, Confindustria e Rete Imprese Italia

28 Set 2016

F.Me

Garantire la più ampia partecipazione e coinvolgimento delle imprese, anche di piccola dimensione, nel mercato della domanda pubblica; definire ambiti e percorsi di innovazione su processi, prodotti e strumenti di acquisto per le amministrazioni pubbliche. Sono questi i principali obiettivi del “Supplier Board”, il tavolo permanente di confronto avviato oggi a Roma da Consip, Unioncamere e le principali associazioni imprenditoriali: Alleanza delle Cooperative, Confindustria e Rete Imprese Italia.

“A guidare l’iniziativa – si legge in una nota – c’è la profonda convinzione che un sistema efficiente di acquisti pubblici possa rappresentare un importante strumento di politica industriale per il Paese, agendo come leva sia sul lato della domanda che dell’offerta”. A tenere a battesimo la prima riunione del tavolo, che si incontrerà con cadenza trimestrale, sono stati i vertici di Consip – il presidente Luigi Ferrara e l’amministratore delegato, Luigi Marroni – il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia insieme al presidente di Piccola Industria, Alberto Baban, il presidente di Unioncamere Ivan Lo Bello e il presidente di Cna e Rete Imprese Italia, Daniele Vaccarino.

WHITEPAPER
Come è cambiato in Italia il quadro normativo dei pagamenti digitali verso la PA?

Per l’Alleanza delle cooperative erano presenti Olga Pegoraro (Presidente Agci Produzione e Lavoro), Massimo Stronati (Presidente Federlavoro e Servizi di Confcooperative), Fabrizio Bolzoni (Presidente Legacoop Servizi).

Nel corso dell’incontro sono stati definiti i temi di dibattito, sui quali è stato avviato un primo confronto, che sarà sviluppato nelle successive riunioni del Board e nei gruppi di lavoro operativi in via di costituzione, tra cui: possibili evoluzioni della normativa per facilitare la partecipazione delle imprese agli appalti pubblici; soluzioni innovative di prodotto e/o processo per contribuire alla digitalizzazione di imprese e amministrazioni; iniziative in grado di modificare – attraverso un’azione su domanda e offerta – i comportamenti di acquisto delle amministrazioni, creando nuove opportunità per le imprese e/o fornendo uno sbocco per beni e servizi innovativi; modelli di intervento e modalità operative per favorire l’aggregazione delle imprese nella partecipazione alle gare pubbliche. Al termine dell’incontro tutti i partecipanti hanno espresso soddisfazione per l’iniziativa, auspicando una più stretta, proficua e continuativa collaborazione.