E-skills, FormezPA e Regione Lombardia mappano le imprese - CorCom

EXPO 2015

E-skills, FormezPA e Regione Lombardia mappano le imprese

Presentato a Expo 2015 il rapporto sulla digital revolution e professioni. Focus sulla conciliazioni die tempi di vita e lavoro e sulla formazione a partire dalla scuola

20 Lug 2015

E.L.

Presentato all’Expo di Milano, presso il padiglione Pianeta Lombardia, il Rapporto realizzato da FormezPA e Regione Lombardia in occasione della tavola rotonda sul tema “L’impatto della digital revolution sul mondo delle imprese e delle professioni”.

L’evento, organizzato nell’ambito del progetto “Le politiche settoriali strategiche della Regione Lombardia: la valutazione del POR FSE 2007 – 2013, le politiche di inserimento lavorativo, Expo 2015: in ragione della Regione”, ha visto la partecipazione, tra i relatori, di importanti rappresentanti istituzionali ed esperti del mondo del lavoro (nella foto) che si sono confrontati sul tema della digital revolution.

La tavola rotonda, moderata dall’Avvocato giuslavorista Giampiero Falasca, ha raccolto le riflessioni dei relatori sulle trasformazioni che stanno interessando i tempi e i luoghi della prestazione lavorativa, la quotidianità del mondo delle imprese e delle professioni, la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.

Tra gli intervenuti l’Assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Lombardia, Valentina Aprea, che ha sottolineato come è importante favorire l’innovazione per guardare al futuro, perché a chi vorrà inserirsi nel mondo del lavoro saranno richieste maggiori competenze, in particolare di tipo digitale.

Arturo Siniscalchi, Direttore dell’Area Politiche Settoriali di FormezPA, si è soffermato sui risultati del Rapporto ed in particolare sull’importanza delle tecnologie informatiche, particolarmente apprezzate da imprese e professionisti, perché in grado di snellire l’iter burocratico-amministrativo e migliorare l’efficienza dei processi .

Sono seguiti gli interventi, tra gli atri, di Giovanni Bocchieri, Direttore Generale Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Lombardia, che si è soffermato sulla conciliazione dei tempi di vita e di lavoro e di Michele Camisasca, Direttore Centrale Organizzazione, Personale e Sistema Informativo della regione Lombardia, intervenuto, in particolare, sui tempi e luoghi della prestazione lavorativa. Tra gli interventi conclusivi della tavola rotonda quello di Mauro Nicastri, Direttore dell’Area Amministrazione, Controllo di gestione e Programmazione dell’Agenzia per l’Italia Digitale, che ha confermato l’importanza e il valore del digitale per aprire l’Italia al futuro, per costruire un paese efficiente, semplice, trasparente, competitivo, inclusivo, capace di offrire nuove opportunità di crescita e lavoro a tutti. In questo contesto, ha continuato Nicastri, Agid è impegnata e determinata nell’attuazione della Strategia per la Crescita Digitale, varata dal Governo, che dedica un intero capitolo alle competenze digitali.