IL PROGETTO

A quota 1,9 milioni i “buoni” Amazon per le scuole italiane

Sono 29mila gli istituti coinvolti nell’iniziativa “Un click per la scuola” lanciata dall’azienda. In ballo voucher per l’acquisto di beni digitali e cancelleria

02 Mar 2020

L. O.

Arriva a quota 29mila il numero di scuole italiane – un istituto su due su tutto il territorio nazionale – aderente al progetto di Amazon “Un Click per la scuola, l’iniziativa di donazione lanciata in agosto e dedicata a tutte le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo e di secondo grado, conclusa a fine febbraio. Fra i brand che hanno supportato il progetto, oltre ad Amazon, anche Microsoft, Acer, Bic, Fujifilm, Nvidia, Sharp, Tcl.

In totale Amazon ha donato alle realtà scolastiche un credito virtuale di 1,9 milioni pari a una percentuale degli acquisti di prodotti venduti e spediti, effettuati dai clienti che hanno confermato la partecipazione all’iniziativa scegliendo la scuola che desideravano supportare, senza costi aggiuntivi per i clienti.

“Siamo molto felici che la nostra iniziativa ‘Un click per la Scuola’ abbia riscosso un grande successo tra studenti, famiglie e istituti scolastici. Sono decine di migliaia le scuole che hanno aderito all’iniziativa e alle quali Amazon ha donato credito virtuale per acquistare prodotti utili all’attività didattica e al miglioramento dell’infrastruttura scolastica” afferma Giorgio Busnelli, responsabile della categoria Media per Amazon in Italia e in Spagna.

Amazon, progetto “a lunga durata”

Gli istituti scolastici hanno tempo fino a fine aprile per richiedere quello di cui hanno bisogno scegliendo da un catalogo di 1.000 prodotti. La lunga durata del progetto e l’ampia selezione di prodotti per le scuole sono “due delle caratteristiche che i nostri clienti hanno apprezzato molto di questa iniziativa – dice ancora Busnelli -, oltre all’esperienza interamente digitale, che ha permesso a tutte le scuole d’Italia di partecipare e ai clienti di scegliere di supportare la propria scuola preferita, a prescindere dalla città in cui si trovano”.

L’istituto Comprensivo “Giuseppe Montezemolo” di Roma è quello che ha ottenuto i maggiori crediti virtuali, seguito da 10 istituti di Milano e hinterland, ad eccezione del sesto posto, ottenuto dall’Istituto Comprensivo di via Acerbi di Pavia.

FORUM PA 6- 11 luglio
Innovazione e trasformazione digitale per la resilienza. Scopri il nuovo FORUM PA digitale
CIO
Dematerializzazione

Nello specifico 767 istituti comprensivi hanno ricevuto più di 500 euro e 2.201 istituti hanno ricevuto almeno 250 euro.

“Il piano dell’offerta formativa dell’Istituto Comprensivo Giuseppe Montezemolo di Roma è ricco di attività e progetti che stimolano l’apprendimento autentico da parte degli studenti. Questo comporta la necessità di avere a disposizione gli strumenti, le attrezzature ed i supporti digitali necessari. L’iniziativa “Un click per la scuola”, venendo incontro a questa esigenza, è stata accolta con molto entusiasmo dal personale scolastico e dalle famiglie” commenta Diego Scotto Di Carlo, Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo Giuseppe Montezemolo di Roma.

Alcune scuole hanno già iniziato a riscattare il proprio credito virtuale e la lista di prodotti maggiormente richiesti include materiali utili alle attività didattiche quotidiane quali materiali di cancelleria, ma anche prodotti di elettronica e giochi educativi come il Robot Educativo Intelligente Mind Designer di Clementoni, la Scatola Mattoncini Creativi Lego, il Secchiello Costruzioni di Legno Colorate di Legnoland.

Le scuole possono utilizzare su Amazon.it il credito ottenuto entro il 30 aprile 2020 e ricevere i doni richiesti direttamente presso la sede della scuola.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

G
Giorgio Busnelli

Aziende

A
amazon

Approfondimenti

U
un click per la scuola

Articolo 1 di 5