Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LA QUOTAZIONE

Alibaba, debutto sprint a Hong Kong: titolo a +6,59%

Nel primo giorno di contrattazioni le azioni, collocate a 176 dollari, hanno chiuso a 187,60 dollari. Si tratta della più grande Ipo realizzata sul listino asiatico dal 2010

26 Nov 2019

F. Me.

Debutto col botto per Alibaba alla Borsa di Hong Kong. Nel primo giorno di contrattazioni i titoli, collocati a 176 dollari hanno chiuso a 187,60 dollari in rialzo del 6,59%.

Il gruppo, fondato dal miliardario cinese Jack Ma e già quotato a Wall Street dal 2014, ha raccolto circa 10 miliardi di euro con lo sbarco alla Borsa di Hong Kong, diventando così la più grande operazione del 2019 e la principale dal 2010. Già nel 2014 la società aveva realizzato a Wall Street la più grande operazione di sempre, con una raccolta di circa 25 miliardi di dollari.

Alibaba aveva inizialmente pianificato lo sbarco alla Borsa di Hong Kong per la scorsa estate, ma poi aveva optato per un rinvio a causa della guerra dei dazi tra Stati Uniti e Cina e della crisi politica a Hong Kong. Oggi, comunque, le azioni hanno fatto il loro ingresso a Hong Kong, nonostante le proteste nell’ex colonia britannica siano andate avanti e nonostante la guerra dei dazi non sia ancora stata risolta. “In questo periodo di cambiamento continuiamo a credere che Hong Kong abbia un avvenire splendente. Speriamo di contribuire a modo nostro al futuro di Hong Kong”, ha spiegato il numero uno, Daniel Zhang. Inizialmente il prezzo di collocamento delle azioni era stato fissato a 188 dollari di Hong Kong, ma il valore è poi stato rivisto al ribasso a 176 dollari.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

A
Alibaba

Approfondimenti

H
hong kong

Articolo 1 di 4