E-COMMERCE

B2B digitale, Alibaba.com svela una suite AI per spingere l’export delle pmi italiane

Le funzionalità basate sull’intelligenza artificiale puntano a massimizzare le opportunità di business migliorando l’efficienza dei processi, delle operazioni e della comunicazione. Il country manager Curtarelli: “Vogliamo giocare un ruolo a 360 gradi nel percorso di crescita delle aziende”

Pubblicato il 14 Feb 2024

Alibaba.com lancia una serie di funzionalità basate sull’intelligenza artificiale che hanno l’obiettivo di massimizzare le opportunità di business delle pmi italiane presenti sul marketplace, migliorando l’efficienza dei processi, delle operazioni e della comunicazione. Tra le novità annunciate, Alibaba.com ha svelato, in occasione dell’evento “Nuove Tecnologie e B2B Digitale” organizzato a Bologna, i dettagli del suo Smart Assistant, una suite di tool di e-commerce avanzati che sfrutta le tecniche di modellazione della piattaforma per supportare i venditori nel commercio a livello globale.

Le nuove funzionalità basate sull’AI

Il successo e la crescita delle imprese, del resto, si lega alla capacità di cogliere le opportunità della trasformazione digitale, nonché all’adozione di strumenti e tecnologie che possano innalzarne la visibilità e realizzarne il potenziale in un’epoca di rapide trasformazioni e crescente competizione sui mercati globali. È da questa convinzione, si legge in una nota, che è partito il percorso che ha portato Alibaba.com a proporre nuove soluzioni per sostenere le imprese nello sviluppo del loro business attraverso l’export in tutto il mondo.

Le principali direzioni di sviluppo annunciate riguardano la funzionalità Smart Product Listing, che crea elenchi di prodotti autogenerati dall’AI per efficientare le funzionalità legate alla ottimizzazione delle keyword, descrizioni, titoli, immagini e video, e formattazione complessiva; Chat Co-pilot, che consente la personalizzazione e l’editing professionale delle comunicazioni e della messaggistica verso potenziali acquirenti per massimizzare rapidità di risposta, interesse e conversioni; e Product Insights, in grado di effettuare un’analisi automatizzata di dati interni alla piattaforma e di terze parti per la generazione di reportistica ad hoc, così da supportare decisioni strategiche che incontrino la domanda del mercato.

“Come marketplace globale e pionieri dell’innovazione, vogliamo giocare un ruolo a 360 gradi nel percorso delle imprese verso la crescita digitale, ed è per questo che abbiamo riunito a Bologna esperti e rappresentanti delle imprese che hanno condiviso la propria visione specialistica del settore B2B e delle prospettive per le pmi”, ha spiegato Luca Curtarelli, Country Manager di Alibaba.com per Italia, Spagna e Portogallo.

La penetrazione di Alibaba nel mercato italiano

L’Emilia Romagna e il Centro Italia (Lazio, Marche, Toscana, Umbria) sono da sempre un territorio di eccellenza della creatività e produzione made in Italy e oggi le realtà imprenditoriali di queste regioni costituiscono circa il 30% di tutte le aziende italiane che operano su Alibaba.com.

In Emilia Romagna e nel Centro Italia il comparto del Food&Beverage supera una quota di rappresentanza del 27% (in assoluto il settore più presente in piattaforma), lo “stile italiano” dell’abbigliamento, calzaturificio e accessori rappresenta il 7%, seguito dal comparto beauty (4,5%). Il 3% sono imprese che producono macchinari industriali che esportano nel mondo tramite Alibaba.com.

Nel 2023 i merchant tricolori presenti sulla piattaforma sono sono aumentati del 193% rispetto all’anno precedente, gli articoli esposti sono cresciuti del 107% e la loro richiesta è salita del 250%. Inoltre, ogni anno le richieste di trattative o informazioni inviate ad aziende italiane aumentano del 473%.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 5