Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

I DATI

E-commerce e black friday spingono il commercio. Istat: “Vendite superiori alla media”

A novembre crescita del +0,7% rispetto a ottobre. Su base base annua registrato un +1,6% in valore e un +1,8% in volume. Il dato risente positivamente della giornata dedicata agli sconti online, con il commercio elettronico a +22,4%, con un balzo in avanti di elettrodomestici, radio, tv e registratori (+11,7%)

10 Gen 2019

L’imminenza del Natale e l’ormai popolarissimo Black Friday hanno rivitalizzato il commercio. Lo conferma l’Istat, che ha pubblicato oggi i dati relativi alle vendite al dettaglio di novembre, mese che ha registrato un solido incremento sia rispetto al mese precedente sia rispetto allo stesso periodo dell’anno prima.

A novembre 2018 , le vendite al dettaglio hanno registrato un aumento rispetto al mese precedente dello 0,7% sia in valore sia in volume. La variazione positiva riguarda sia i beni alimentari (+0,3% in valore e +0,2 in volume) sia, in misura più ampia, i beni non alimentari (+0,8% in valore e +1% in volume). L’aumento porta così in pari il bilancio del trimestre (settembre-novembre), che registra una variazione non significativa in valore ed un aumento modesto dello 0,2% in volume.

Le vendite aumentano invece su base annua dell’1,6% in valore e dell’1,8% in volume. Risultano in crescita sia le vendite di beni alimentari (+1% in valore e +0,2% in volume), sia, soprattutto, quelle di beni non alimentari (+2,1% in valore e +3,0% in volume).

Il dato risente positivamente del Black Friday, come conferma il balzo registrato dalla categoria Elettrodomestici, radio, tv e registratori (+11,7%), che viene letto assieme alla forte crescita del commercio elettronico (+22,4%).

Fanno bene anche Calzature e articoli in cuoio e da viaggio (+4,3%), assieme alle Dotazioni per informatica, telecomunicazioni, telefonia (+4,2%). Le flessioni più marcate si registrano invece per Cartoleria, libri, giornali e riviste (-2,5%) e Giochi, giocattoli, sport e campeggio (-0,8%).

L’analisi a livello di canale distributivo evidenzia che la grande distribuzione resta trainante (+1,8% le vendite), a scapito dei piccoli dettaglianti (-0,1%), mentre cresce sempre più il peso del commercio elettronico (+22,4%).

“I dati Istat , che registrano una crescita delle vendite online del 22,4% rispetto all’anno precedente, confermano il ruolo fondamentale dell’eCommerce come straordinario volano per la crescita economica in Italia – commenta Susana Voces, General Manager di eBay in Italia e Spagna – Le imprese sono sempre più consapevoli dell’importanza di presidiare ogni canale di vendita e di essere quanto più vicine possibile ai clienti, riuscendo in questo modo ad aumentare i propri volumi di vendita e creando ripercussioni positive per il loro business sia online che offline.

“Inoltre, i dati confermano la rilevanza di iniziative come il Black Friday, un appuntamento che sta stimolando un crescente ritorno ai consumi e che è diventato ormai imperdibile non solo per chi acquista ma anche per le tantissime piccole e medie imprese che vendono online – conclude la manager – Basti pensare che per eBay è stato il giorno di maggior successo in termini di vendite da quando siamo presenti in Italia, con un incremento rispetto al Black Friday 2017 del 14%”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

B
Black Friday
E
e-commerce
I
istat

Articolo 1 di 5