LA TRIMESTRALE

E-commerce, record di vendite per Zalando: +40% alla soglia dei 4 miliardi di euro

Continua a crescere il ricorso all’online da parte dei consumatori, complice il perdurare della pandemia. Solida redditività con un Ebit di 184,1 milioni e un margine del 6,7%. 44,5 milioni gli utenti attivi

05 Ago 2021

Domenico Aliperto

Zalando_bpost_1

Durante il secondo trimestre del 2021 Zalando ha registrato una crescita significativa, con un Gmv (Gross Merchandise Volume) in aumento del 40% a 3,8 miliardi di euro. È la stessa società a comunicarlo con una nota. Le ottime performance sono state supportate dalla forte e continua domanda dei consumatori per i servizi online, dato che all’inizio del trimestre in alcuni mercati sono rimasti in vigore lockdown prolungati. Inoltre, il gruppo segnala in particolar modo il contributo dei partner di Zalando, che hanno contribuito positivamente alla crescita della piattaforma di ecommerce. Zalando ha raggiunto una solida redditività nel secondo trimestre, con un Ebit di 184,1 milioni di euro e un margine del 6,7%. La piattaforma sta investendo maggiormente nell’acquisizione di nuovi clienti e nel brand marketing per raggiungere il massimo potenziale di domanda nel secondo trimestre dell’anno, dopo che l’azienda aveva ridimensionato in maniera significativa le attività di marketing nel secondo trimestre del 2020 come parte della strategia di risposta alla pandemia di Covid-19.

La crescita delle interazioni dei clienti

Negli ultimi 12 mesi, più di dieci milioni di clienti attivi si sono uniti alla piattaforma, permettendo a Zalando di raggiungere la soglia di 44,5 milioni di utenti attivi nel secondo semestre. I clienti hanno inoltre interagito con Zalando più frequentemente e gli ordini medi per cliente hanno raggiunto la cifra record di 5,0. I clienti acquisiti durante il primo periodo di lockdown nel 2020 hanno continuato ad essere molto attivi anche nel momento in cui le restrizioni sono state gradualmente allentate e i negozi hanno iniziato a riaprire.

WHITEPAPER
Scopri le funzionalità chiave per gestire i punti vendita in maniera più efficace
Fashion
Retail

I brand e i retailer hanno continuato ad accelerare le proprie attività online tramite la piattaforma Zalando. Il Gmv del Partner Program è incrementato significativamente, di oltre il 100% rispetto all’anno precedente nella prima metà del 2021. La crescita è stata favorita da nuovi partner e da un aumento dell’impegno dello stock di assortimento, oltre al successo dell’internazionalizzazione dei partner esistenti. Alla fine della prima metà del 2021, il programma Connected Retail può contare su quasi 4.700 negozi fisici attivi che hanno venduto i propri articoli tramite la piattaforma Zalando. I brand hanno inoltre beneficiato del servizio Zalando Fulfillment Solutions e di Zalando Marketing Services per generare vendite, soddisfare i propri clienti e favorire la propria brand equity.

L’outlook per il 2021

Per tutte queste ragioni, Zalando conferma l’outlook per l’anno finanziario 2021. La crescita del Gmv è prevista tra il 31% e il 36% a 14,0 – 14,6 miliardi di euro, mentre la crescita dei ricavi è prevista tra il 26% e il 31% a 10,1 – 10,5 miliardi di euro. Sulla base di una performance particolarmente significativa e i benefici continui generati dal tasso di rendimento nella prima metà di quest’anno, l’azienda prevede di raggiungere le metà superiore della forbice di 400-475 milioni di euro dell’Ebit rettificato. Le spese in conto capitale dovrebbero raggiungere circa 350 milioni di euro (precedentemente indicate tra i 350 ai 400 milioni di euro). Tutti i principali progetti relativi alle infrastrutture logistiche hanno continuato a garantire una crescita significativa, tuttavia alcune spese verranno spostate al 2022. Inoltre, il gruppo prevede ancora un capitale circolante netto negativo per l’anno fiscale 2021.

“Ancora più della nostra eccezionale performance finanziaria nel secondo trimestre, il crescente coinvolgimento di clienti e brand sottolinea l’importanza della piattaforma Zalando sul lungo termine ed è una dimostrazione importante della nostra strategia di successo”, commenta David Schröder, Chief Financial Officer di Zalando. “Per servire ancora meglio consumatori e partner in futuro, siamo particolarmente entusiasti della partnership strategica con Sephora per elevare ulteriormente la nostra proposta di bellezza e l’espansione della piattaforma Zalando in sei nuovi paesi”.

Le nuove partnership commerciali

A partire dal quarto trimestre 2021, Zalando offrirà gli articoli di bellezza degli oltre 300 brand trattati da Sephora, facendo leva sulla collaborazione inizialmente lanciata in Germania. Zalando inoltre ha ampliato la presenza in Europa, lanciando la piattaforma in sei nuovi mercati. I clienti di Lituania, Slovacchia e Slovenia possono accedere alla piattaforma dal mese di giugno, mentre Croazia, Estonia e Lettonia da fine luglio. Zalando ha inoltre creato ulteriori opportunità di crescita per i brand partner esistenti e nuovi espandendo il Partner Program a tutti i sei mercati lanciati recentemente.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

Z
Zalando

Approfondimenti

B
bilanci
E
ecommerce
T
trimestrale

Articolo 1 di 2