Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

TRIMESTRALE

eBay soffre l’avanzata di Amazon: stime tagliate e titolo giù del 5%

La società di e-commerce non soddisfa le attese del mercato su vendite e ricavi. Le previsioni per il 2018 scendono a 10,75-10,85 miliardi di dollari di ricavi. Secondo gli analisti fatica a trovare un posto nel mercato dominato dal colosso di Jeff Bezos

19 Lug 2018

Giorgia Pacino

Soffre la concorrenza eBay. In un panorama ormai dominato da Amazon, il sito di e-commerce non soddisfa le attese del mercato sulla crescita delle vendite. Dovendo rivedere al ribasso le stime per il 2018.

Nel dettaglio, nel secondo trimestre che si è appena concluso, eBay ha registrato ricavi per 2,6 miliardi di dollari. In crescita del 9%, ma al di sotto delle attese degli analisti che scommettevano su 2,67 miliardi. L’utile netto è salito a 638 milioni di dollari. Per il terzo trimestre eBay prevede vendite per 2,64-2,69 miliardi di dollari, anche queste al di sotto delle previsioni del mercato. L’utile per azione è atteso fra i 54 e i 56 centesimi.

Riviste al ribasso anche le stime per i ricavi 2018: si scende a 10,75-10,85 miliardi di dollari dai 10,9-11,1 miliardi previsti in precedenza. Un taglio che pesa sui titoli: eBay arriva a perdere nelle contrattazioni fino al 5%. Pesano i timori degli analisti, che vedono nel taglio delle stime le difficoltà della società a trovare il suo posto nel mondo delle vendite online.

eBay continua infatti a soffrire l’avanzata di Amazon, che anche con l’ultimo Prime Day ha fatto il pieno di vendite. Gli investitori stanno monitorando la crescita di eBay per capire se la società riuscirà a rimanere un protagonista rilevante del mercato. Come sottolinea Bloomberg, anche i negozi fisici come Walmart stanno migliorando la loro offerta di shopping digitale, aumentando la concorrenza e aggiungendo maggiore pressione su eBay.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5