Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

LO STUDIO

Energia, assicurazioni e banche: online si risparmia fino a 4mila euro

Sfruttando i comparatori di tariffe presenti sul web, famiglie e single possono abbattere costi superflui e sfruttare sconti e offerte per alleggerire le bollette. È il risultato dell’indagine condotta da SosTariffe.it

23 Ott 2018

Usare uno strumento di comparazione prezzi per individuare la tariffa più conveniente per specifiche esigenze, dalle utenze domestiche all’assicurazione, passando per il conto corrente bancario consente di risparmiare fino a 3.882 euro in un anno. Avvalersi di un comparatore conviene, soprattutto alle famiglie con figli: è utile per tagliare i costi bancari superflui (fino al 78,7%), alleggerire la bolletta dello smartphone (67,7%) e di casa (fino al 56,7%). A stimare i benefici concreti nell’uso di un comparatore online è l’ultima indagine SosTariffe.it, che ha esaminato nel dettaglio quanto si può risparmiare nel giro di tre mesi.

L’indagine ha preso in considerazione sei servizi fondamentali, dalle utenze fisse e mobili (energia, gas, internet fisso e cellulare), ai conti correnti bancari e postali, fino all’assicurazione auto. Per ogni rilevazione sono stati esaminati tre profili di consumatore-tipo: il single che vive da solo, la coppia e la famiglia con figli. Nell’arco di quattordici settimane una famiglia è in grado di risparmiare il 7,6% in più: rispetto a luglio l’economia domestica beneficia di una convenienza maggiorata di 273 euro, riuscendo a tagliare soprattutto i costi di telefono fisso e RC auto. Confrontando, invece, con regolarità i prezzi, si può arrivare a decurtare la spesa annua di assicurazione auto fino a 2.472 euro ogni anno.

Giù le bollette e le polizze RC auto per le famiglie con figli

Le rilevazioni sul trimestre luglio-agosto-settembre mostrano che la voce su cui la famiglia con figli è in grado di abbattere meglio i costi, servendosi del comparatore, è proprio la spesa per telefono fisso (chiamate con scatto alla risposta) e internet di casa.

Calcolando il risparmio sulla base delle promozioni concesse il primo anno di contratto, si va da un risparmio stimato di 252 euro a luglio 2018, fino ai 396 euro risparmiati a ottobre, pari al 57% in più.

Anche sul fronte RC auto, i vantaggi economici nell’uso del comparatore sono notevoli. Simulando che i membri del nucleo familiare siano proprietari in tutto di tre auto, un’Audi A4 per il padre (55 anni), una Panda per la madre (di 50 anni) e una Smart ForTwo per il figlio 18enne, l’uso di uno strumento di comparazione online per scegliere l’assicurazione consente loro di risparmiare il 20,82% sulle polizze in più: si è passati da un risparmio stimato di 2046 euro nel mese di luglio ai 2472 euro di ottobre.

Nel confronto con coppie e single, la famiglia con figli è in assoluto la categoria che ottiene le migliori condizioni di risparmio sfruttando il confronto prezzi online: il nucleo familiare riesce a economizzare di più degli altri sulla connessione internet (con un risparmio percentuale del 56,67% in meno, approfittando delle offerte migliori), Rc auto (54,46% in meno in tre mesi) e gas (12,18% tra luglio e ottobre).

Coppie: prezzi vantaggiosi su RC auto e telefono fisso

Per le coppie l’uso di un comparatore assicura un risparmio su tutte le voci di spesa considerate. Tuttavia, anche in questo caso, i vantaggi riguardano soprattutto la Responsabilità civile auto. Lo studio SosTariffe.it prende in esame due giovani che possiedano entrambi l’auto: una Panda lui (di 35 anni) e Smart ForTwo lei (30 anni). Confrontando i prezzi sul web, i due ottengono una variazione di risparmio dell’1,92% nel trimestre considerato: si va dai 728 euro in meno nel mese di luglio, ai 742 euro di ottobre.

Nello stesso periodo, inoltre, la coppia taglia lievemente anche i costi delle bollette telefoniche. Ipotizzando che il pacchetto attivo in casa comprenda internet e telefonate con scatto alla risposta, l’aumento del risparmio stimato nel trimestre è dell’1,67%: si va dai 300 euro risparmiati a luglio ai 305 euro di metà ottobre. Poste a confronto con famiglie e single, inoltre, le coppie sono la categoria che ricava i migliori risparmi sulla telefonia mobile (circa il 67,70%).

I single risparmiano soprattutto sui consumi energetici

Anche nel caso di un single che viva da solo, usare un comparatore online garantisce sempre prezzi più bassi. In particolare, tenuto conto dell’intero bilancio individuale per i servizi considerati, le fatture della luce sono la voce di spesa su cui i single possono economizzare di più. L’indagine prende in esame un individuo tipo con un consumo di luce annuo di circa 1400 kWh: l’uso di un comparatore ha permesso un notevole incremento del risparmio ottenibile, pari al 45% in tre mesi.

Se a luglio il single-tipo taglia 55 euro, a ottobre arriva ad accantonare ben 80 euro. Messo a paragone con famiglie e coppie, inoltre, il single è la categoria che ottiene il risparmio maggiore sui conti correnti (circa il 78,70%).

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 2