L'allarme conti non ferma Zalando, presto il debutto nel Beauty - CorCom

E-COMMERCE

L’allarme conti non ferma Zalando, presto il debutto nel Beauty

Il colosso tedesco ha annunciato che terzo trimestre potrebbe chiudersi in perdita a causa degli ingenti investimenti Ict: Ebit compreso tra i -5 milioni di euro e i 5 milioni di euro, a fronte dei 20 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente. “Salvi” i risultati annuali

18 Ott 2017

Patrizia Licata

Gli investimenti in tecnologie e infrastrutture pesano sui conti (e oggi anche sul titolo) di Zalando, il retailer online di abbigliamento che ha fornito un aggiornamento per gli investitori sui risultati trimestrali, indicando di attendersi Ebit compreso tra -5 milioni e 5 milioni di euro: in preventivo c’è dunque anche un risultato in perdita e in netto calo rispetto ai 20 milioni di utili registrati nello stesso periodo del 2016.

L’azienda con sede a Berlino svelerà il prossimo 7 novembre i conti definitivi per i tre mesi che si sono chiusi il 30 settembre. Ma le previsioni indicano chiaramente che le spese affrontate per la crescita interna e l’espansione del market share stanno incidendo sul risultato: l’aumento del fatturato – che è previsto oltre il miliardo di euro (tra 1,064 e 1,081 miliardi), in crescita di almeno il 27,5% rispetto agli 835 milioni di euro del terzo trimestre 2016 e del 20% rispetto al secondo trimestre 2017 – non si traduce ora in redditività.

WHITEPAPER
Come cambia il Retail tra ecommerce, piccoli rivenditori e la spinta al cashless
Acquisti/Procurement
Fashion

Il co-chief executive Rubin Ritter ha tuttavia rassicurato gli azionisti e gli analisti affermando che l’azienda tedesca dell’e-commerce “continuerà a spingere sulla crescita a grande ritmo, per conquistare quote di mercato. I risultati del terzo trimestre sottolineano ancora una volta che la nostra robusta espansione è trainata dai continui investimenti nella nostra tecnologia e nell’infrastruttura logistica, nel sostegno ai brand partner e nell’esperienza utente”. Zalando stima che i ricavi nei primi 9 mesi del 2017 saranno compresi in una forchetta tra 3,145 e 3,162 miliardi di euro; l’Ebit si attesterà tra 97 e 107 milioni, ossia un margine del 3,1-3,4%.

Non si ferma dunque il rally dell’e-commerce di Zalando in Europa; anzi, il gruppo ha annunciato che entrerà nel mercato del beauty nella prossima primavera, offrendo tutta la gamma di prodotti, cosmetici, creme e make up, con un vasto range di prezzi, partendo dalla Germania per poi raggiungere gli altri mercati. “L’espansione sul mercato del beauty è il prossimo passaggio naturale e riflette la domanda dei nostri clienti”, ha indicato Ritter.

Argomenti trattati

Approfondimenti

E
ecommerce
Z
Zalando