Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

MERCATI

La carica del luxury online, Richemont punta 3,3 mld di dollari su Yoox

L’Opa per l’acquisizione del 100% del sito di e-commerce dà un assist al settore già in forte accelerazione. Giro d’affari in crescita del 24% lo scorso anno, si stima che entro il 2025 le vendite online copriranno il 25% del mercato complessivo del fashion di alta fascia

22 Gen 2018

La carica del fashion online. Sulla spinta di un’accelerazione del settore una delle maggiori aziende del settore, la svizzera Compagnie Financière Richemont (possiede fra gli altri i brand Cartier, Iwc, Montblanc) lancia un’opa da 3,3 miliardi di dollari per acquisire il 100% della società di e-commerce Yoox Net-a-Porter. “In una fase in cui il canale digitale sta diventando via via più significativo per raggiungere i clienti del settore del lusso, il gruppo Richemont ha intenzione di rafforzare ulteriormente il proprio impegno in tale canale” ha detto il gruppo spiegando i motivi dell’operazione.

Al momento, Richemont è titolare del 25% delle azioni ordinarie di Ynap. “Ynap – viene aggiunto – è ad oggi il principale retailer operante a livello mondiale nel settore del lusso online e ha conseguito una continua e solida crescita dei risultati. Richemont ritiene che Ynap avrà necessità di continui ulteriori investimenti per poter conseguire una crescita significativa nel sempre più competitivo mercato dell’e-commerce”.

L’offerta potrebbe non essere l’unica, però, secondo la società d’analisi Rbc Capital Markets. La moltiplicazione di player nel settore e l’alto livello di concorrenza potrebbe generare ulteriori accordi nel settore.

Si tratta di una fase di forte crescita e competizione sul fronte del lusso online. La nuova ondata di acquirenti è guidata dai millennial, che già acquistano online gran parte del loro lusso soft o della moda. Le future generazioni di proprietari di Cartier potrebbero non mettere mai piede nelle boutique fisiche, mentre i consumatori diventano progressivamente più a loro agio aspettando la consegna di articoli più costosi.

Il luxury fashion online vende. Il fatturato è aumentato del 24% lo scorso anno, secondo Bain & Co., e le vendite su Internet potrebbero crescere ancora fino a coprire il 25% del mercato entro il 2025 contro il 9% attuale.

C’è movimento nel settore. Dior Couture e Dom Perignon hanno avviato attività di e-commerce multimarca lo scorso anno sia per la moda che per le bevande, mentre marchi come Gucci e Prada di proprietà di Kering hanno lanciato i loro primi negozi online in Cina.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

R
richemont
Y
yoox

Articolo 1 di 5