TikTok si dà all'e-commerce: guanto di sfida a Facebook - CorCom

STRATEGIE

TikTok si dà all’e-commerce: guanto di sfida a Facebook

L’app cinese, riporta il FT, sarebbe pronta a lanciare il servizio negli Usa: gli utenti potranno condividere collegamenti a prodotti e guadagnare le commissioni su eventuali vendite. La funzionalità diretta concorrente della funzione Shops del social blu

08 Feb 2021

TikTok pronta a sbarcare negli Usa con un servizio di e-commerce. Lo svela il Financial Times, secondo cui la strategia di espansione della company cinese rappresenta un guanto di sfida a Facebook.

TikTok ha informato gli inserzionisti di una serie di nuove funzionalità per il 2021 – scrive il FT citando fonti vicine al dossier – che consentono agli utenti più popolari di condividere collegamenti a prodotti e guadagnare automaticamente le commissioni su eventuali vendite.

Si tratta di una versione rivista del tradizionale marketing di affiliazione“, ha spiegato un pubblicitario senior, aggiungendo che con la strategia di TikTok i produttori di video sarebbero in grado di collegarsi a tutti i prodotti a cui sono interessati, anche se non formalmente sponsorizzati dal brand.

TikTok, di proprietà della cinese ByteDance, mira anche a lanciare un servizio che permetta ai brand di mostrare i cataloghi dei loro prodotti sulla piattaforma.

Secondo gli esperti adv l’app sta lanciando lo “shopping in live streaming”, praticamente una versione per smartphone dei vecchi canali di shopping televisivi: gli utenti potranno comparare prodotti in pochi click così come i telespettatori che seguono le promozioni in tv possono farlo via telefono.

Il servizio fa seguito a quello lanciato in collaborazione con Walmart lo scorso anno che abililita la funzione di acquisto da vivo.

Le funzionalità porteranno TikTok, che ha già annunciato una partnership con la piattaforma di e-commerce Shopify, ad aumentare la competizione con Facebook. Menlo Park, dal canto suo.  ha introdotto strumenti su Instagram per facilitare gli utenti nell’acquisto di prodotti e anche un canale di acquisto sul social blu. Ma solo in alcuni Paesi.

Facebook Shops

Lo scorso maggio Facebook ha lanciato Shops, una nuova funzionalità riservata agli iscritti sul social network e su Instagram. Le aziende saranno in grado di creare il proprio negozio su Facebook e Instagram gratuitamente, parlare con i clienti tramite Messenger o WhatsApp e persino effettuare pagamenti per beni acquistati con il servizio di pagamento di Facebook.

WHITEPAPER
Le 10 regole per migliorare la gestione fornitori
Acquisti/Procurement
Retail

La funzionalità offre una serie di strumenti di marketing alle aziende, che possono scegliere i prodotti che vogliono inserire nel loro catalogo e personalizzare il look and feel del negozio con un’immagine di copertina e con colori che rimandano al proprio brand. Questo significa che qualsiasi imprenditore, indipendentemente dalla dimensione della sua azienda o dal budget, può portare la propria attività online e connettersi con i clienti dove e quando lo preferiscono. Le persone possono trovare i negozi sulla pagina Facebook o sul profilo Instagram di un’azienda o scoprirli attraverso storie o annunci. Da lì, possono consultare l’offerta, salvare i prodotti a cui sono interessati e effettuare un ordine, sul sito Web dell’azienda o senza uscire dall’app nel caso in cui l’azienda abbia attivato la funzione di checkout (disponibile negli Stati Uniti).

Per chiedere assistenza, i visitatori di Facebook Shops possono inviare messaggi a un’azienda tramite WhatsApp, Messenger o Instagram Direct. In futuro, saranno in grado di visualizzare un negozio aziendale e fare acquisti direttamente in una chat.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

F
facebook
T
tikTok

Approfondimenti

E
e-commerce