Edilizia digitale, maxi alleanza Ibm-Red Hat-Cobuilder - CorCom

LA PARTNERSHIP

Edilizia digitale, maxi alleanza Ibm-Red Hat-Cobuilder

Le tre aziende realizzeranno insieme la piattaforma, OpenBuilt che aiuterà il comparto delle costruzioni a connettere in modo sicuro processi e supply chain

15 Apr 2021

Domenico Aliperto

Si chiam OpenBuilt ed è una piattaforma progettata da Ibm, Red Hat e Cobuilder per aiutare il settore delle costruzioni a connettere in modo sicuro supply chain altamente frammentate. Basata su Red Hat OpenShift ed eseguita su Ibm Cloud, OpenBuilt offrirà una nuova soluzione digitale per innovare e sviluppare costruzioni più efficienti, sostenibili e sicure. La collaborazione globale tra le tre aziende riguarda un ecosistema di partner intersettoriali che, si legge in una nota, “giocheranno un ruolo vitale nel processo di sviluppo insieme a Ibm, Red Hat e Cobuilder, includendo Cemex, Edin Network, Backe, Sol Services ed Element”.

Il ruolo di Openbuilt nello scenario delle costruzioni

Il settore delle costruzioni è spesso ostacolato da ritardi nei progetti, eccedenze di costi e spreco di materiali a causa di processi disconnessi, attività e risorse scarsamente coordinate. Le aziende di tutto il settore, inclusi architetti, produttori, società di costruzioni e ingegneri, stanno cercando di innovare e accelerare l’espansione della loro strategia digitale: allontanandosi dai processi manuali, l’industria sarà in grado di esplorare modalità di lavoro più efficienti ed efficaci.

WHITEPAPER
Come raggiungere il successo? Investimenti in tecnologia, resilienza e nuovi processi
CIO
Digital Transformation

OpenBuilt consentirà alle aziende di questo settore di collegare in modo sicuro le loro attuali piattaforme tecnologiche e soluzioni digitali a partner, fornitori o subappaltatori tramite un unico hub di integrazione. Basato come detto su Red Hat OpenShift ed eseguito su Ibm Cloud, OpenBuilt permetterà di migliorare la comunicazione e scambiare dati in modo sicuro lungo tutta la supply chain. Le aziende avranno quindi accesso ai più recenti servizi ed applicazioni dei fornitori tecnologici, in modo da espandere le proprie piattaforme digitali, senza l’ulteriore sviluppo di software complessi e su misura.

Obiettivo: abbattere la struttura a silos del settore

“Il panorama edile globale si sta evolvendo e richiede un nuovo approccio verso piattaforme tecnologiche settoriali che offrono nuovi livelli di apertura, innovazione e collaborazione”, afferma Jon O’Donnell, Managing Partner Ibm Global Business Services Emea. “Insieme ai nostri partner stiamo creando OpenBuilt per consentire al settore delle costruzioni di abbattere la sua struttura a silos, svolgendo un ruolo attivo nella progettazione e nella guida della propria trasformazione. Le aziende di successo in tutta la supply chain delle costruzioni si stanno unendo per abbracciare un futuro digitale, sfruttando la potenza di un approccio open hybrid cloud e adottando nuove tecnologie per ottenere un vantaggio competitivo reale. Vogliamo ispirare altre aziende a unirsi a noi e accelerare il passo verso un’industria che sia veramente digitale”.

Lars Fredenlund, Ceo di Cobuilder, aggiunge: “L’interoperabilità e la standardizzazione dello scambio di dati sono al centro dei servizi di Cobuilder. Siamo entusiasti di vedere il settore riunirsi e crediamo veramente che OpenBuilt porterà la connettività e il linguaggio comune necessari per portare la costruzione al livello successivo della trasformazione digitale”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA