Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

L'OPERAZIONE

Effetto Netflix, Cisco vende l’attività video ai fondi Permira

Operazione da un miliardo di dollari, l’offerta ai service provider destinata ai set-top box non è più strategica per il colosso del networking. Permira Funds darà vita a un nuovo player delle soluzioni video per l’industria della pay-Tv basati su cloud e distribuzione su IP

02 Mag 2018

Patrizia Licata

giornalista

Cisco ha venduto ai fondi di private equity Permira la sua unità di business che fornisce soluzioni e software video per i service provider. L’azienda americana del networking e dell’It ha reso noto che una “società appoggiata da Permira Funds è entrata in un accordo definitivo per acquisire l’attività Service Provider Video Software Solutions“. Alla chiusura della transazione, Permira Funds creerà una nuova società, con un nuovo marchio, dedicata allo sviluppo e distribuzione di soluzioni video per l’industria della pay-Tv.

Bloomberg ricorda che cinque anni fa gli stessi fondi di private equity avevano venduto un’attività di video software a Cisco per 5 miliardi di dollari nel 2012; ne è nata la divisione NDS Group. Ora Permira Funds si riprende il business a un quinto del prezzo: l’accordo per Service Provider Video Software Solutions vale infatti circa 1 miliardo di dollari, secondo l’agenzia di stampa.

La nuova azienda includerà un vasto portafoglio di prodotti, tra cui Cisco Infinite Video Platform, la registrazione video digitale su cloud, l’elaborazione video, la video security, il video middleware, e altri servizi. Come presidente della nuova società è stato nominato Abe Peled, ex presidente e Ceo di NDS e consulente di Permira Funds.

I prodotti dell’attività video di Cisco sono usati per mandare contenuti interattivi ai set-top box, ai videoregistratori digitali e ai device mobili, ma le entrate hanno sofferto della concorrenza delle offerte in streaming (da Netflix a Amazon Video) che mettono sotto pressione il business dei servizi Tv in abbonamento basati sui decoder.

Il Ceo di Cisco Chuck Robbins mira dunque a liberarsi di un’attività costosa e non strategica, mentre Permira Funds è pronta a scommettere che la nuova società cui darà vita si inserirà su un mercato potenzialmente remunerativo e sarà capace di far leva sulla distribuzione IP e i servizi cloud-based sviluppati durante la gestione di Cisco. Quest’ultima manterrà la tecnologia per video e media legata all’attività strategica del networking, del multi-cloud, della sicurezza, dei dati e della collaboration, sottolinea l’azienda americana in una nota.

Permira ha di recente concluso l’acquisizione di Exclusive Networks, leader francese in ambito cybersecurity e cloud. In passato Permira ha investito in attori dell’hitech come Allegro, Ancestry.com, Genesys, Informatica, LegalZoom.com, Magento, NDS, Renaissance  Learning, TeamViewer e Teraco.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5