La Bei lancia la prima obbligazione digital su blockchain pubblica - CorCom

E-FINANCE

La Bei lancia la prima obbligazione digital su blockchain pubblica

La svolta della Banca europea degli investimenti: 100 milioni di euro in due anni. In campo anche Goldman Sachs, Santander e Société Général

29 Apr 2021

Veronica Balocco

La Eib, European investment bank, in collaborazione con Goldman Sachs, Santander e Société Générale, lancia ufficialmente la prima emissione di obbligazioni digitali su una piattaforma blockchain, sfruttando la tecnologia di registro distribuito per la registrazione e il regolamento del prodotto.

Benefici per tutti i soggetti del mercato

Selezionato da Banque de France nell’ambito della sua sfera Central Bank digital currency, il progetto nasce con la prospettiva di riversare benefici concreti a tutto l’ecosistema: secondo la Eib, infatti, la digitalizzazione dei mercati dei capitali porterà in futuro vantaggi ai partecipanti al mercato, tra cui una riduzione degli intermediari e dei costi fissi, una migliore trasparenza attraverso una maggiore capacità di vedere i flussi di scambio e i proprietari di asset di identità, nonché una maggior velocità di regolamento.

WHITEPAPER
Quali sono le prospettive del futuro per il lavoro agile?
Digital Transformation
Risorse Umane/Organizzazione

Il prodotto consiste nell’emissione da parte della Eib di una serie di token obbligazionari su una blockchain, nella quale gli investitori acquistano e pagano i token di sicurezza utilizzando la tradizionale fiat. I Joint lead managers regoleranno quindi la sottoscrizione nei confronti dell’emittente utilizzando una rappresentazione della moneta centrale, la Central bank digital currency (Cbdc). 
Il capitale dovrebbe essere rimborsato in fiat commerciale alla scadenza. La transazione utilizzerà Ethereum, un protocollo blockchain pubblico.

Accesso più rapido alle fonti di finanziamento

“In qualità di leader globale nei mercati delle obbligazioni verdi e sostenibili, la Eib è chiaramente ben posizionata per aprire la strada all’emissione di obbligazioni digitali su blockchain – commenta il vicepresidente Mourinho Félix -. Queste obbligazioni digitali avranno un ruolo nel fornire alla Banca un accesso più rapido e semplificato a fonti di finanziamento alternative per aumentare i finanziamenti per i progetti in tutto il mondo”.

“Questa transazione segna il primo passo della Eib come pioniera nell’uso della tecnologia blockchain per l’emissione di titoli finanziari – aggiunge Bertrand de Mazières, Direttore generale Finance Eib -. Contribuendo a creare un quadro per un nuovo ecosistema di mercato, la Eib ritiene che ciò apporterà valore aggiunto sia agli emittenti che agli investitori, contribuendo nel contempo a un’infrastruttura di mercato innovativa, efficiente e sicura”.

“È un onore per noi di Union Investment, in qualità di gestore patrimoniale leader in Europa, partecipare a questa storica transazione con il rinomato emittente di alta qualità Eib – spiega Christoph Hock, responsabile Multi-asset trading di Union Investment -. Ci aspettiamo che l’uso della blockchain in combinazione con la tokenizzazione diventi un punto di svolta per l’industria”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 3