IL CONTEST

Eit 2022, gli italiani Barbieri e Baccarin tra i 27 finalisti europei

Il presidente del European Youth Energy Network e l’Ad di Mipu tra i candidati al premio dell’Istituto europeo per l’innovazione. La commissaria Gabriel: “Cresce il bacino di talenti e la portata delle innovazioni in Europa”

17 Giu 2022

F. Me

mariya-gabriel-170516162140

Ci sono anche due imprenditori italiani tra i 27 candidati ai premi Eit 2022. Per la categoria “Change Award” è stato selezionato Federico Barbieri, presidente del European Youth Energy Network, nominato da Eit InnoEnergy.

Lo European Youth Energy Network (Eyen) è la prima e unica federazione di organizzazioni giovanili incentrate sull’energia, che pongono i giovani al centro della transizione energetica europea, valorizzandole, mettendole in contatto con i principali attori del settore energetico e condividendo conoscenza sia a livello europeo sia nazionale.

Per la categoria Venture Award c’è Giulia Baccarin, co-fondatrice e amministratrice delegata presso il Mipu, nominata da Eit Digital.

Il Mipu è una Pmi italiana che porta la predizione nelle fabbriche e nelle città di ridurre i rifiuti, i costi e le difficoltà per aumentare il valore delle attività esistenti. Il software offre un portfolio completo di servizi, formazione e tecnologie che aiutano le imprese a ottimizzare le loro strutture, dimostrando il reale valore dell’intelligenza artificiale per ridurre i rifiuti e aumentare l’efficienza.

“Il bacino di talenti e la portata delle innovazioni in Europa si sviluppano rapidamente – commenta Mariya Gabriel, commissaria europea per l’Innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e i giovani – I candidati ai premi Eit di quest’anno testimoniano il lavoro svolto dall’Eit e dalle sue comunità dell’innovazione in tutto il continente al fine di investire negli innovatori di domani, sostenerli e coltivarli. Mi congratulo con i candidati per questo riconoscimento ad alto livello e attendo con interesse la cerimonia di premiazione che si terrà a ottobre”.

I candidati sviluppano prodotti e servizi innovativi per affrontare sfide globali urgenti nei settori del clima, dell’energia, della digitalizzazione, dell’alimentazione, della sanità, dell’industria manifatturiera, della mobilità e delle materie prime. Quest’anno sono rappresentati 15 paesi: Austria, Belgio, Bulgaria, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Italia, Lituania, Paesi Bassi, Spagna, Svezia, Svizzera, Regno Unito e Ungheria.

La cerimonia di premiazione per il 2022 si terrà a Bruxelles in occasione del vertice dell’Istituto europeo di innovazione e tecnologia dell’11 ottobre 2022, nell’ambito della serie di eventi faro dell’Istituto, Innoveit Weeks.

QUI l’elenco completo dei partecipanti

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Personaggi

M
Mariya Gabriel

Aziende

E
Eit

Articolo 1 di 5