Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

INNOVAZIONE

Eit Awards, Luca Giovannini di Dedagroup in lizza per l’Italia

I premi verranno assegnati dall’Istituto europeo di innovazione e tecnologia il prossimo 15 ottobre. L’Italia rin campo con il progetto Smash per la mobilità sostenibile

09 Lug 2019

Patrizia Licata

giornalista

L’Istituto europeo di innovazione e tecnologia (Eit) ha reso noti i 19 candidati che competeranno all’edizione 2019 degli Eit Awards: nel gruppo c’è anche l’italiano Luca Giovannini di Dedagroup Public services che concorre con il progetto Smash nella categoria Eit Innovators.

I 19 candidati sono gli innovatori e imprenditori “più promettenti” della Eit Community, scelti per la portata innovativa delle soluzioni presentate, capaci di rispondere alle sfide più urgenti della nostra società, spiega l’Eit in una nota. Gli ambiti in cui i progetti si collocano vanno dalla digitalizzazione al contrasto al cambiamento climatico, dall’energia alla sanità.

Luca Giovannini è stato candidato da Climate-Kic per il progetto Smash, una piattaforma web-based che offre analisi dei dati sulla mobilità sostenibile in una decina di città pilota. La piattaforma è una soluzione SaaS che facilita la visualizzazione dei dati. Lo scopo del servizio offerto, finanziato da Climate-KIC, è contribuire alla riduzione delle emissioni di CO2 aiutando le amministrazioni locali e le aziende private a definire strategie di mobilità a basso impatto.

Smash integra dazi grezzi resi disponibili da fonti disparate in formati diversi in una piattaforma coerente di mapping, fornendo mappe, report e grafici. I dati utilizzati sono prodotti dai sensori Gps come quelli degli smartphone, dei sistemi di monitoraggio delle flotte di auto e mezzi pubblici, delle stazioni del bike sharing, del rilevamento del traffico e delle centraline per la misurazione della qualità dell’aria. L’azienda Ict trentina Dedagroup Public Servicesè partner del progetto Smash insieme all’Agenzia per l’energia e lo sviluppo sostenibile (Aess), alla Fondazione Bruno Kessler (Fbk), alla piattaforma BetterPoints e all’agenzia dell’innovazione Forum Virium Helsinki.

La cerimonia di assegnazione degli Eit Awards si terrà a Budapest il prossimo 15 ottobre nell’ambito dell’evento annuale dell’Eit Innovation Forum. Gli altri nominati al premio arrivano da Finlandia (1), Francia (2), Germania (5), Lettonia (1), Paesi Bassi (1), Norvegia (1), Polonia (1), Portogallo (1), Spagna (1), Svezia (1), Svizzera (1), Regno Unito (1) e Stati Uniti (1). Le categorie in cui competeranno sono quattro: Eit Change, Eit Innovators, Eit Venture, e Eit Woman. Ci sarà anche un premio assegnato dal pubblico, l’Eit Public Award: il voto si terrà online a partire dal 2 settembre.

“Sono felice di vedere che i candidati agli Eit Award riflettono l’ampia gamma di attività che l’Eit sta conducendo in tutta Europa”, ha commentato Tibor Navracsics, commissario Ue all’Istruzione e cultura responsabile per l’Eit. “Date le sfide che la nostra società è chiamata ad affrontare, oggi più che mai è importante sostenere la prossima generazione di imprenditori”.

“Grazie alla più vasta rete di innovazione dell’Europa l’Eit infrange le barriere e dà stimolo all’innovazione in tutta l’Europa”, ha commentato Dirk Jan van den Berg, presidente del governing board dell’Eit. “Gli Eit Awards dimostrano che stiamo accelerando la transizione verso una società più sostenibile, verde e capace di tutelare la salute delle persone”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

D
dedagroup
I
innovazione

Articolo 1 di 5