Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Email per rimborso fiscale, ma dietro c’è una cyber-truffa

Tentativo di phishing “mascherato” da notifica dell’Agenzia delle Entrate in arrivo nelle caselle di posta elettronica italiane. Il destinatario viene invitato a compilare un modulo con i propri dati personali 

07 Dic 2011

Sono in atto dei tentativi di truffa con l'utilizzo illecito di
mail con il nome e il logo dell'Agenzia delle Entrate e oggetto
"Notifica di rimborsi fiscali", apparentemente
proveniente dall'indirizzo "Agenzia delle Entrate".
La comunicazione – informa l'Agenzia di Trento – invita il
destinatario a scaricare e compilare un modulo per ottenere un
presunto rimborso richiedendo tra altre informazioni anche tutti i
dati della carta di credito.

Si tratta di un tentativo di phishing – viene detto
dall'Agenzia -, una truffa informatica architettata per entrare
illecitamente in possesso di dati personali. Chi riceve il
messaggio di posta elettronica lo deve eliminare senza aprire il
suo allegato.
L'Agenzia delle Entrate informa di essere del tutto estranea al
fatto e ricorda che sul sito Www.agenziaentrate.gov.it, nella
sezione 'Home – Cosa devi fare – Richiedere – Rimborsi', i
contribuenti possono consultare le corrette modalità per ricevere
un rimborso fiscale con l'accredito su conto corrente.
In nessun caso l'Agenzia richiede informazioni sulle carte di
credito.