Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Emc, trimestrale da record. Gli utili balzano del 58%

La società chiude il terzo trimestre con profitti a quota 472,5 milioni di dollari e ricavi a oltre 4 miliardi (+20%). Trainano i prodotti di storage e virtualizzazione. Il ceo Tucci: “Cresceremo a doppia cifra anche nel lungo periodo”

19 Ott 2010

Terzo trimestre all’insegna della forte crescita per Emc. Nello
specifico la società ha fatto registrare un fatturato di 4,21
miliardi di dollari, in aumento del 20% rispetto allo stesso
trimestre del 2009. L’utile netto Gaap del trimestre è stato
pari a 472,5 milioni di dollari, in aumento del 58% anno su anno
mentre quello per azione è stato di 0,22 dollari, in crescita del
57% rispetto allo stesso trimestre dell’anno passato. L’utile
netto non-Gaap di questo trimestre è stato di 694,4 milioni di
dollari, in aumento del 35% rispetto al terzo trimestre del 2009;
in aumento anche il l’utile netto non-Gaap per azione a 0,30
dollari, in aumento del 30% rispetto allo stesso trimestre
dell’anno passato.

A trainare i risultati la capacità di esecuzione e una forte
domanda da parte dei clienti per i prodotti e i servizi di storage,
data protection, virtualizzazione e sicurezza. “Sono sempre più
numerosi i clienti che si rivolgono a Emc come partner fidato per
le loro realizzazioni cloud – spiega Joe Tucci, Presidente e Ceo
di Emc -. Per guidare questa trasformazione, Emc mantiene il focus
e la presenza sui mercati che stanno crescendo più velocemente
dell’IT nel suo complesso. Grazie alla qualità della nostra
tecnologia e dei servizi, l’ecosistema di partner e la roadmap di
prodotto, riteniamo di poter continuare a produrre tassi di
crescita a doppia cifra anche nel lungo termine”.

Nel corso del trimestre Emc incrementando il proprio margine, lordo
ed operativo ha generato un flusso di cassa operativo record pari a
3 miliardi di dollari arrivando ad un flusso di cassa disponibile
di 2,2 miliardi di dollari, una crescita rispettivamente del 31% e
del 22% a confronto dello stesso trimestre dello scorso anno. EMC
ha chiuso il trimestre con una liquidità pari a 10,5 miliardi di
dollari, tra liquidità ed investimenti.

“Per il terzo trimestre consecutivo Emc è riuscita ad ottenere
risultati positivi su tre fronti: conquistando quote di mercato,
investendo per capitalizzare sulla migrazione verso il cloud
computing e aumentando la profittabilità – commenta David Goulden,
EMC Executive Vice President e Chief Financial Officer -. Il
mercato IT sta vivendo una trasformazione verso il cloud computing
e quindi verso una nuova modalità più agile di formire ed
utilizzare l’IT. EMC è senza alcun dubbio in una posizione
privilegiata per guidare questa migrazione nell’IT e fornire ai
nostri clienti un percorso chiaro verso il cloud”.

Infine l’outlook: per il 2010 la società prevede ricavi
consolidati pari a 16,9 miliardi di dollari, utili per azione a
norme Gaap pari a 0,91 dollari e utili diluiti per azione non-Gaap
pari a 1,25 dollari, escludendo l’impatto degli oneri di
ristrutturazione e quelli legati ad acquisizioni, spese dovute alla
compensazione azionaria e ammortamento di patrimonio intangibile.