IL CLOSING

Enel e Intesa Sanpaolo perfezionano il takeover su Mooney

L’operazione è stata portata a termine attraverso le controllate Enel X e Banca 5, ognuna delle quali avrà in portafoglio il 50% della fintech. Nella nuova realtà confluiranno successivamente i servizi finanziari della società elettrica

15 Lug 2022

A. S.

mooney

Enel e Intesa Sanpaolo mettono le basi per una nuova joint fintech europea grazie all’acquisizione appena perfezionata di Mooney group. L’operazione è stata portata a termine tramite le controllate Enel X e Banca 5, che hanno acquisito da Schumann Investments, società controllata dal fondo internazionale di private equity Cvc Capital Partners Fund IV, rispettivamente il 50% e il 20% del capitale di Mooney Group, fintech attiva nel campo dei servizi di proximity bank e payments. Le due cosietà avranno così in portafoglio ognuna il 50% dell’azienda (Banca 5 infatti ne deteneva già il 30%).

Sulla base di un enterprise value del 100% di Mooney di 1.385 milioni di euro. si legge in una nota – Enel X ha pagato un corrispettivo complessivo di circa 225 milioni di euro (inclusivo dell’aggiustamento prezzo) per la parte di equity e di circa 125 milioni di euro per l’acquisto di un preesistente credito vantato da Schumann Investments S.A. nei confronti di Mooney. Contestualmente, Intesa Sanpaolo ha pagato un corrispettivo di circa 89 milioni di euro per la parte di equity (inclusivo dell’aggiustamento prezzo).

“Previa approvazione del Consiglio di Amministrazione di Mooney, che si prevede si riunisca il 18 luglio 2022 – conclude il comunicato – tutte le attività relative ai servizi finanziari di Enel X in Italia, commercializzate con il marchio Enel X Pay, saranno vendute a Mooney. In particolare, Enel X cederà a Mooney, per un corrispettivo di circa 140 milioni di euro, l’intero capitale sociale di Enel X Financial Services, CityPoste Payment, Paytipper e Junia Insurance, dando vita in tal modo a una joint fintech europea. Queste operazioni sono in linea con il Piano Strategico 2022-24 del Gruppo Enel e rientrano nel modello di Stewardship”.

Mooney è attiva nel settore dei servizi di pagamento e bancari di base e, con i suoi circa 45.000 punti vendita, è un operatore italiano con un’estesa rete di prossimità. Nel 2020 Mooney ha registrato ricavi per circa 153 milioni di euro e un Ebitda di circa 82 milioni di euro. I ricavi netti hanno visto un tasso annuo di crescita composto del 17% circa nel periodo 2019-2021, mentre l’Ebitda è stato caratterizzato da un Cagr del 9% circa nello stesso arco temporale. La società ha circa 20 milioni di clienti e ogni anno gestisce circa il 20% di tutte le bollette elettriche (pari a circa 18 milioni di bollette) emesse dal Gruppo Enel. Inoltre, attraverso la partecipazione in MyCicero, Mooney gestisce una piattaforma digitale che fornisce servizi di mobilità (parcheggio e trasporto intermodale) a oltre 2 milioni di clienti.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 2