Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

IL PROGETTO

Energy 4.0, in Puglia la più grande smart grid del mondo

E-Distribuzione ha realizzato una rete elettrica intelligente e flessibile, pronta ad accogliere l’energia prodotta da migliaia di impianti rinnovabili e garantire un servizio sempre più in linea con le esigenze dei clienti

28 Giu 2019

F. Me

“Da qui parte la rivoluzione della rete del futuro”. Ne è convinto Vincenzo Ranieri, amministratore delegato di E-Distribuzione, che oggi a Bari ha presentato il progetto Puglia Active Network, partito nel 2014 e ora pienamente operativo, che fa della Puglia la regione con il più grande programma di Smart Grid al mondo. Si tratta di una rete elettrica intelligente e flessibile, pronta ad accogliere l’energia prodotta da migliaia di impianti rinnovabili e garantire un servizio sempre più in linea con le esigenze dei clienti. “Siamo pronti a esportare lo schema di rete che il Pan rappresenta nel resto di Italia” ha detto Ranieri. Oltre 2 milioni di cittadini pugliesi beneficeranno del progetto, che ha interessato circa 30 mila chilometri di rete di media tensione, cui sono connessi oltre 44 mila impianti di produzione da fonte rinnovabile.

Il progetto Pan, finanziato con 170 milioni di euro (il 50% dalla Commissione Ue), “si inquadra dentro un piano di investimenti che la distribuzione ha fatto in questi anni e che nel triennio 2019-2021 vedrà un impegno finanziario di oltre 5,1 miliardi di euro, che consentirà a questo Paese – ha aggiunto Ranieri – di avere un indotto occupazionale di oltre 31mila persone all’anno coinvolte grazie a questo progetto e a questo investimento. Questo vuol dire, per noi, essere un operatore di sistema e quindi fare un investimento che è un beneficio sul sistema elettrico, sull’occupazione e sul Pil del Paese.  E credo che in questo momento il Paese abbia bisogno di Pil”.

All’evento di presentazione hanno partecipato, tra gli altri, il sottosegretario allo Sviluppo Economico, Andrea Cioffi, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano e i vertici di Enel, Livio Gallo, direttore globale Infrastrutture e reti del gruppo e Carlo Tamburi, direttore Enel Italia. “La Puglia è l’esempio evidente di come investire in digitalizzazione e innovazione tecnologica sulla rete elettrica sia la chiave per lo sviluppo sostenibile di un territorio” ha dichiarato Tamburi. L’incontro è stato anche l’occasione per annunciare il finanziamento da parte di E-Distribuzione di 3 dottorati di ricerca con il Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell’Informazione del Politecnico di Bari.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Approfondimenti

E
e-distribuzione
S
smart grid

Articolo 1 di 4