Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

EUROPA

Enisa, l’Europarlamento rafforza le competenze

Strasburgo approva il nuovo regolamento sul funzionamento. All’agenzia per la sicurezza informatica il compito di monitorare l’efficacia dei Cert

16 Apr 2013

L’agenzia europea per la sicurezza informatica, Enisa, sarà rafforzata e, oltre alla sede principale nell’isola di Creta a Candia, avrà anche una base ad Atene. Lo ha deciso l’Europarlamento riunito in sessione plenaria con 626 voti favorevoli, 45 contrari e 16 astenuti. Il regolamento approvato a Strasburgo prevede un nuovo mandato di sette anni per rafforzare e modernizzare la rete europea che si occupa di migliorare la sicurezza informatica e delle reti di telecomunicazioni dell’Ue. All’agenzia è dato un chiaro mandato per sostenere la creazione e il funzionamento di squadre dell’Ue, i cosiddetti Cert, per la risposta alle emergenze informatiche. “In futuro – ha detto Christian Ehler, relatore ombra per il Partito popolare europeo – l’Agenzia sarà in grado di coordinare e sostenere meglio la reciproca cooperazione degli Stati membri e della Commissione Ue”. ‘L’Enisa – ha continuato Ehler – sarà coinvolta piu’ intensamente nelle azioni dei Cert e avrà un collegamento più profondo con i dati nazionali e le autorità di protezione della privacy. Su compiti specifici l‘Enisa potrà agire di propria iniziativa”.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
cert
E
Enisa
E
europarlamento