IL REPORT

Esports, tre gamer su quattro sono uomini. Le eccezioni in Lazio e Sicilia

I dati di Soprism per l’Osservatorio Italiano dedicato al settore. La Regione con più appassionati è il Veneto. L’universo maschile preferisce Fortnite e Fifa, mentre le donne prediligono World of Warcraft

Pubblicato il 25 Nov 2022

eSports

In Italia i gamer appassionati di esports sono in tutto cinque milioni: 3,8 milioni di uomini, pari al 76% del totale, e 1,2 milioni di donne, il 24%. Con una differenza che salta subito agli occhi: gli uomini giocano in media fino a un’età di 24 anni, mentre la maggior parte delle donne è nella fascia tra i 18 e i 24 anni. E’ quanto emerge dalla ricerca “Female gamers vs male gamers“, realizzata da Soprism, società specializzata in ricerche di mercato e monitoring partner dell’Oies, per l’Osservatorio Italiano Esports.

La classifica delle Regioni

 

Suddividendo gli appassionati di Esports in base alle Regioni in cui risiedono, dalla ricerca emerge che la Regione che si caratterizza per la maggiore presenza di gamers uomini è il Veneto, mentre quelle con la maggiore concentrazione femminile sono Lazio e Sicilia. Lazio ed Emilia-Romagna sono infine le due dove la presenza di giocatori uomini e donne si equivale. 

WHITEPAPER
Gestione documentale e firma digitale: abilita un processo full digital sicuro
Dematerializzazione
Digital Transformation

Le preferenze dei gamers

Se si dovessero identificare le passioni comuni di giocatori e giocatrici appassionati di esport, dalla ricerca emerge che si tratta della passione per i cani, per la musica e i festival e per i nuovi business. Nel campo degli uomini prevale il segmento degli investitori, degli appassionati di attività all’aperto e di cultura, mentre in quello delle donne in prima fila compaiono le amanti dell’adrenalina, quelle che amano sposrtarsi in automobile e quelle che non amano la pubblicità.

I videogiochi più amati

Uomini e donne si differenziano anche per il titoli di videogiochi che preferiscono: l’universo maschile è appassionato di Fortnite (indicato dal 60% del campione maschile contro il 46% di quello femminile) e Fifa (citato dal 55% degli uomini e dal 39% delle donne). L’unico titolo che risulta essere più amato dagli uomini che dalle donne è World of Warcraft (56% contro 52%).

Piattaforme di streaming e social network

Se le principali piattaforme di streaming non evidenziano una differenza basata sul genere tra gli appassionati di esports, l’unica a dare un’indicazione in questo senso è Netflix, preferito dal 65% delle donne a fronte di un 50% di uomini. Quanto poi ai social, in testa alle preferenze dei gamers c’è Whatsapp, mentre tra quelli più “promettenti” per l’universo femminile la ricerca evidenza Snapchat.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Argomenti trattati

Aziende

S
soprism

Approfondimenti

E
esport
S
social network
S
streaming

Articolo 1 di 4