Euro2016, ecco le regole per lo streaming "sicuro" via smartphone - CorCom

CYBERSECURITY

Euro2016, ecco le regole per lo streaming “sicuro” via smartphone

In tanti guardano i match dei campionati europei di calcio utilizzando connessioni wifi gratuite. Avira, azienda specializzata in Antivirus, spiega come farlo senza mettere a rischio hacker i propri device mobili

20 Giu 2016

A.S.

Durante una manifestazione come i campionati europei di calcio si moltiplicano le occasioni per vedere le partite in streaming connettendosi al Web attraverso reti wifi gratuite. “Ogni volta che ci connettiamo a una di queste reti – spiega una nota di Avira, società specializzata nella produzione di antivirus – dobbiamo essere consapevoli che ci esponiamo a una serie di rischi che mettono a repentaglio la nostra privacy. Ci sono in campo potenziali minacce pronte ad appropriarsi dei nostri dati. Per proteggersi, come per vincere la partita, è necessario mettere in atto una serie di semplici accorgimenti che permettono di salvaguardare i nostri dati personali”.

Sette le regole messe a punto da Avira:

1 Non lasciate lo smartphone visibile con connessioni automatiche attive, quali Bluetooth o Wi-Fi, in quanto potrebbero trasformarsi in pericolose porte aperte agli attacchi.

2 Utilizzate con cautela le reti Wi-Fi aperte. Gli hacker rendono volutamente disponibili reti di questo tipo, per ottenere da chi vi si connette informazioni private come le password. Una rete Wi-Fi aperta sembra troppo bella per essere vera, ma molto probabilmente è pericolosa.

3 Prestate attenzione alle condizioni da accettare per connettervi a una rete Wi-Fi gratuita, in quanto spesso l’accesso è consentito solo condividendo il proprio indirizzo mail oppure il numero di telefono. I termini e le condizioni dovrebbero spiegare chiaramente come questi dati verranno utilizzati. In questo modo è possibile evitare di ricevere tonnellate di spam.

5 Installate una app Vpn, che cripta tutte le comunicazioni tra Internet e lo smartphone, prevenendo l’intercettazione di comunicazioni private e impedendo ai cyber-criminali di impossessarsi dei dati.

6 Se possibile, cercate sempre di connettervi attraverso connessioni https.

7 Prestate attenzione a quale tipo di login utilizzate (utente e password) e ricordate di fare sempre il logout dopo averli utilizzati.

8 Cercate di evitare di utilizzare informazioni sensibili, come l’account bancario o i dati delle carte di credito, PayPal e così via.

Argomenti trattati

Approfondimenti

C
cybersecurity
E
Euro2016
W
wifi