Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

European Internet Foundation Telecom confermata nel board

L’associazione riunisce oltre 40 europarlamentari di tutte le parti politiche e 37 rappresentanti dell’industria europea dell’Ict

13 Ott 2009

Telecom Italia è stata riconfermata nel Board della EIF (European
Internet Foundation) in cui siede da diversi anni. La European
Internet Foundation, nata nel 2000, è un’associazione che
riunisce oltre 40 europarlamentari di tutte le parti politiche e 37
rappresentanti dell’industria europea del settore
dell’Information and Communication Technology con la finalità di
stimolare il dibattito e guidare il confronto parlamentare su tutte
le tematiche di rilievo dell’economia digitale. L’EIF organizza
regolarmente seminari e incontri in cui i parlamentari europei ed i
rappresentanti dell’industria si confrontano sui temi più
rilevanti sullo sviluppo del mercato, sulla nascita di nuovi
servizi e sui riflessi che questi hanno sulle scelte politiche del
Parlamento europeo. L’EIF è presieduta dall’europarlamentare
spagnola Pilar del Castillo (PPE) e ne fanno parte, fra gli altri,
tutti i parlamentari europei che hanno un ruolo chiave per il
settore delle Tlc, fra cui Malcolm Habour, parlamentare inglese
(PPE) relatore della direttiva Users’ Rights and Privacy e
Catherine Trautmann, parlamentare francese (PSE) relatrice della
direttiva Better Regulation. Fra gli operatori Tlc, siedono nel
board dell’EIF anche Telefonica e Deutsche Telekom, mentre fanno
parte dell’associazione tutti i grandi player europei di
telecomunicazioni, internet service providers, manifatturieri,
fornitori di contenuti e di servizi su Internet. Fra gli altri
Google, e-Bay, Amazon, IBM, Intel, Alcatel, Microsoft,
Nokia-Siemens, Oracle, Sony, Disney.