IL REPORT

Eurostat: turismo, solo il 38% degli italiani effettua prenotazioni online

L’Italia lontana dalla media europea che si attesta sul 50% di individui che acquistano viaggi e vacanze su Internet. In testa alla classifica il Lussemburgo (73%), la Finlandia (65%) e la Germania (64%)

21 Ago 2019

D. A.

Solo il 38% degli italiani prenota le proprie vacanze online, una percentuale ben inferiore alla media europea, pari al 50%. A dirlo è Eurostat, che ha pubblicato una serie di dati sul numero di utenti internet che nel 2017 hanno cercato e acquistato su Internet un alloggio o un viaggio per le vacanze.

In cima alla classifica dei Paesi col maggior numero di turisti che prenotano online c’è il Lussemburgo, che vanta addirittura una percentuale del 73%. Seguono la Finlandia (65%) e la Germania (64%). Nelle ultime posizioni, invece, si trovano Bulgaria (17%), Romania (18%) e Lettonia (22%).

WHITEPAPER
Tracciabilità e sostenibilità: la filiera 4.0 dell’Oleificio Zucchi sceglie l’innovazione digitale
Smart agrifood
Turismo/Hospitality/Food

In Italia, la fascia di età degli utenti che ricorrono di più a internet per prenotare le vacanze è quella tra i 25 e i 34 anni con il 45%, contro una media Ue del 55%. I giovani italiani tra i 16 e i 24 anni sono appena il 35%, contro una media Ue del 41%. Nella fascia di età tra i 65 e i 74 anni solo il 31% degli italiani prenotano vacanze online, contro il 47% della media Ue.

@RIPRODUZIONE RISERVATA