Expert System scalda i motori per lo sbarco in Borsa - CorCom

MATRICOLE

Expert System scalda i motori per lo sbarco in Borsa

L’azienda specializzata in tecnologia semantica per la gestione delle informazioni si quoterà sul listino Aim dedicato alle Pmi. L’Ad Stefano Spaggiari: “Puntiamo a raccogliere risorse per spingere l’internazionalizzazione”

10 Gen 2014

A.S.

“Siamo già presenti negli Stati Uniti e in Inghilterra, e puntiamo a crescere in tutta l’area di lingua tedesca. La quotazione non è un punto d’arrivo, ma una tappa che serve a mettere a frutto le nostre risorse”. Lo afferma Stefano Spaggiari (a destra nella foto insieme agli altri soci Paolo Lombardi, Marco Varone, Andrea Melegari), amministratore delegato di Expert System, annunciano al Sole24Ore l’intenzione dell’azienda di quotarsi in borsa con un progetto di listing sull’Aim, il nuovo listino di borsa italiana che, come l’omonimo lindinese (Alternative investment market), quota le Pmi.

Per Expert System, azienda specializzata nella tecnologia semantica per la gestione delle informazioni, che chiuderà il bilancio 2013 con un fatturato di poco più di 13 milioni, l’Ipo è previsot entro la fine di gennaio, a cura di Integrae Sim (global coordinator) e Nomad, mentre Sintesi sarà l’advisor finanziario, Clifford Chance il consulente legale e Bdo il revisore legale dei conti.

“L’esistenza di un mercato specifico per le Pmi è stata fondamentale nella nostra scelta di quotarci – afferma Spaggiari a proposito di dell’Aim – Pur non soffrendo di problemi di credito, abbiamo valutato varie proposte alternative, alcune provenienti da fondi. Si tratta di strumento che ci interessano e di cui abbiamo già dimestichezza, vista anche la presenza del fondo Atlante Ventures Mezzogiorno di Imi nel capitale della nostra controllata AdmantX. Tuttavia riteniamo che i vantaggi di una quotazione siano nel nostro caso maggiori, soprattutto in termini di visibilità”.

“La nostra crescita nel 2013 è stata vicina al 20% e in futuro il nostro driver principale sarà l’estero – continua Spaggiari – certo nel breve periodo si tratta soprattutto di mettere a frutto gli investimenti. Ma dopo i mercati anglosassoni e l’area di lingua tedesca, guardiamo in prospettiva anche a mercati interessanti come quelli del medio Oriente”.

Expert System, nata a Modena nel 1989, deve la propria fortuna al fatto di aver sviluppato e brevettato un software che, attraverso un motore di analisi basato su una rete semantica, riesce a comprendere il significato dei testi, riuscendo a superare le difficoltà che si solito incontrano i sistemi basati sull’analisi delle parole chiave.