LA PARTNERSHIP

Fase 2, Banca Sella e Sace insieme sulla piattaforma “hi tech” per le Pmi

Il portale di consulenza Trace, sviluppato in uno degli innovation bootcamp promossi dall’istituto di credito, ha l’obiettivo di aiutare le piccole e medie imprese a uscire dall’emergenza Coronavirus guardando ai mercati internazionali e all’import-export

07 Mag 2020

A. S.

Un portale di consulenza dedicato alle Pmi, per accompagnarle nella ripresa delle attività dopo l’emergenza Covid-19 guardando anche i mercati internazionali e all’export. L’idea e lo sviluppo di Trace, questo il nome del progetto, è nata all’interno di uno degli innovation bootcamp promossi da Banca Sella tra i propri dipendenti, e ora è diventata oggetto di una partnership con Sace, che insieme a Simest rappresenta la principale realtà dedicata all’export e all’internazionalizzazione del gruppo Cdp. 

Proprio la partnership con Sace rappresenta un aiuto importante per cogliere le opportunità del commercio con l’estero, offrendo un punto di accesso unico a strumenti, prodotti, servizi e approfondimenti necessari per ottimizzare i tempi e i costi che le Pmi devono sostenere per acquisire competitività sui mercati internazionali.

Le aziende, si legge in una nota di Banca Sella, possono scegliere tra le informazioni per chi ha necessità di importare e chi desidera esportare. Tramite una procedura guidata e l’inserimento di alcune semplici informazioni la piattaforma crea degli scenari ad hoc per le necessità di ogni singola impresa, formulati anche sulla base delle conoscenze ed esperienze pregresse dell’azienda stessa nel settore dell’import-export. Gli scenari che vengono elaborati propongono una lista di prodotti e servizi messi a disposizione da Trace, che il cliente può utilizzare per la sua espansione e crescita. 

WHITEPAPER
Vita da CEO: quali sono gli strumenti necessari ai manager per vincere le sfide professionali
CIO
Digital Transformation

La piattaforme rende inoltre disponibili sia per i clienti di Banca Sella sia per chi non è cliente dell’istituto, servizi come “Valutazione azienda”, per esaminare la capacità dei partner commerciali nel far fronte agli impegni di pagamento, gli aggiornamenti sull’andamento del cambio euro-dollaro e l’offerta dei servizi legati ai sistemi di pagamento esteri e dei finanziamenti proposti da Banca Sella.

Sul piattaforma sono disponibili inoltre le “Schede Paese” che evidenziano le opportunità e i rischi a seconda dell’area che si sta prendendo in considerazione. Grazie alla partnership con Sace sarà inoltre disponibile una polizza che assicura il rischio di mancato pagamento per commesse estere e finanziamenti agevolati Simest per la crescita sui mercati extra Ue, insieme a servizi per il recupero di crediti insoluti e l’accesso al portale Education to Export dedicato alla formazione per imprenditori e manager.

@RIPRODUZIONE RISERVATA
Argomenti trattati

Aziende

B
Banca Sella
C
cdp
S
Sace Simest

Approfondimenti

C
covid-19
E
export
P
pmi

Articolo 1 di 4