A Federico Marchetti il premio "EY,imprenditore dell'anno" - CorCom

INNOVAZIONE

A Federico Marchetti il premio “EY,imprenditore dell’anno”

L’Ad di Yoox gruppo vince la XX edizione “per aver realizzato, con un’intuizione originale e valorizzando le possibilità offerte dalla rete, una realtà divenuta in pochi anni leader globale nel luxury-fashion”. Iacovone: “Imprese italiane sanno cogliere chance date da innovazione”

25 Nov 2016

F.Me.

Federico Marchetti, Ad di Yoox Net-a-Porter, è il vincitore della XX° edizione del premio EY “L’Imprenditore dell’Anno“. Il riconoscimento, promosso con Azimut Wealth Management, è riservato a imprenditori alla guida di aziende con un fatturato di almeno 25 milioni di euro e che abbiano saputo creare valore, con spirito innovativo e visione strategica, contribuendo alla crescita dell’economia italiana.

Alla cdi consegna dei Premi, a Palazzo Mezzanotte, sono intervenuti rappresentanti del mondo dell’imprenditoria, della finanza e delle Istituzioni, tra cui il Vice Ministro del Ministero dell’Economia e delle Finanze, Luigi Casero, il Presidente della Regione Roberto Maroni e il Sindaco di Milano Giuseppe Sala.

“Il Governo considera la capacità di fare impresa uno dei punti di forza su cui puntare per rilanciare il nostro Paese – ha detto il viceministro Luigi Casero – Il forte sostegno dato agli imprenditori deve diventare uno degli elementi consolidati dell’economia italiana. Le azioni di riduzione della pressione fiscale per favorire lo sviluppo attraverso l’introduzione del super ammortamento e dell’iper ammortamento, la riduzione della tassazione alle imprese ad un valore tra i più bassi d’Europa e le nuove norme sulla certezza del diritto tributario devono essere integrate da ulteriori riduzioni della pressione fiscale. Ma già dimostrano una concreta volontà di rendere operativa la assoluta convinzione di fare dell’impresa il centro del motore dello sviluppo del Paese”.

Federico Marchetti è l’imprenditore dell’anno 2016 “per aver realizzato, con un’intuizione originale e valorizzando le possibilità offerte dalla rete e dall’innovazione tecnologica, una realtà divenuta in pochi anni leader globale nel luxury-fashion e-commerce e prima azienda tecnologica italiana con una capitalizzazione di oltre tre miliardi di euro”, spiega una nota. In qualità di vincitore, Marchetti avrà la possibilità di competere per il “World Entrepreneur Of The Year”, che verrà assegnato durante una cerimonia a Montecarlo nel giugno 2017.

WEBINAR
16 marzo - Scopri come far conoscere il tuo progetto innovativo a oltre 160 CIO!
Digital Transformation
Marketing

“L’Italia, patria di innovatori e talenti, ci ha dato un grande vantaggio competitivo per crescere e poi espanderci in 180 Paesi del mondo. Questo premio di imprenditore italiano dell’anno lo dedico ai giovani: fare impresa nel nostro Paese è possibile – ha ha commentato Marchetti – Vorrei condividere questo riconoscimento con il mio coraggioso team che mi accompagna ogni giorno in questo viaggio avventuroso.”

Il Premio Start up, un riconoscimento introdotto lo scorso anno con la volontà di dare visibilità a giovani imprenditori è stato assegnato a Civitanavi Systems, azienda marchigiana creata da Andrea Pizzarulli che sviluppa, produce e commercializza sistemi di navigazione basati su sensori a tecnologia proprietaria in fibra ottica, portando innovazione in un settore “tradizionale” come quello della navigazione inerziale. Le altre due start up finaliste sono Advanced Materials, che produce l’innovativa tecnologia 100% naturale “Airlite” per la riduzione degli inquinanti dell’aria e Satispay, nuovo network di pagamento indipendente utilizzabile attraverso un’applicazione mobile, creato da tre giovanissimi imprenditori. Tra i criteri per la scelta della start up vincitrice sono stati presi considerati l’attualità dell’idea imprenditoriale e del business (livello di innovazione, scalabilità e incontro dei bisogni del mercato), le potenzialità di crescita e il valore aggiunto offerto dal servizio/prodotto.

“La storia ventennale del Premio dimostra come nel nostro Paese continui ad esistere un tessuto imprenditoriale sano capace di rinnovarsi, di superare anche i periodi più critici cogliendo i cambiamenti come opportunità e puntando su innovazione, ricerca e internazionalizzazione”, ha evidenziato Donato Iacovone Ad di EY in Italia e Managing Partner dell’area Mediterranea.

Argomenti trattati

Approfondimenti

E
EY
F
federico marchetti
Y
yoox